Temperaggio del cioccolato (Uova di pasqua) KCC

Un ricordo dell’infanzia che ho ben impresso nella mente è che ho sempre trovato bellissimi regali nelle uova di cioccolato…per scoprire poi che mia madre sceglieva il regalo e lo portava in pasticceria dove veniva messo nelle uova. 

Ovviamente ho pensato di fare la stessa cosa per i miei bimbi ed ho comprato dei regalini nello specifico una scatola di lego ed un “paw patrol” (le mamme dei quattrenni mi capiranno subito!!!) e poi…ho fatto le uova…
Partiamo dal principio: temperare il cioccolato. Sembra semplicissimo fare cioccolatini, eppure il cioccolato è un alimento davvero delicato. Scioglierlo e metterlo negli stampini non basta, ci ritroveremmo senza nessuna speranza a guardare i nostri cioccolatini dalla forma perfetta così opachi e spenti da farci venir la voglia di buttar via tutto. 
I mastri cioccolatieri sono davvero abili nel lavorare il cioccolato in maniera da farlo cristallizzare nella giusta maniera, rendendolo setoso e lucido e con la giusta strumentazione è possibile farlo per chiunque. Si possono formare 6 tipi di cristalli nel cioccolato, dando risultati diversi; 5 tipi di cristalli sono instabili mentre ve n’è uno, il “/redirect.php?URL=V” che è stabile ed è quello che vogliamo ottenere. 
Ci sono più possibilità… pentolini per il bagno maria, un bel piano in marmo ed un termometro o il mio adorato cooking chef!!!! In questo caso si è rivelato davvero preziosissimo!!!!!!
Per prima cosa scegliamo il cioccolato: io ho scelto del cioccolato fondente al 70% e lo mettiamo nella planetaria con il gancio flexy
Lo facciamo sciogliere a 50° a velocità (1) assicurandosi che sia completamente sciolto.
Una volta sciolto abbassiamo la temperatura a 28° portando la velocità a 4 per raffreddarlo. Ci vorrà un po’ di tempo ma è necessario affinchè la cristallizzazione avvenga nel migliore dei modi.
A questo punto portiamo la temperatura a 32° velocità (1)
Appena raggiunta coliamo la cioccolata velocemente nello stampo e lo spatoliamo. Cercate di fare velocemente perchè il cioccolato ben temperato solidifica in fretta.
Mettiamo in freezer per qualche minuto dopo di che vedremo che il cioccolato inizia a staccarsi da solo dallo stampo.
Una volta che il cioccolato non aderisce più allo stampo gli diamo una botta sbattendolo sul ripiano e verrà fuori senza alcuna fatica. Mi raccomando di usare i guanti da ora in poi o rovinerete la superficie del vostro uovo.
Preparate le due metà, inseritevi la sorpresa (non scordatevela!!!!!) e poi con del cioccolato sciolto messo in una sac a poche sigillate le due metà.
Come potete vedere il cioccolato è talmente lucido da riflettere la finestra.
Io ho decorato con le iniziali dei nomi dei miei bambini in maniera che potessero riconoscere le loro uova dopo la caccia alle uova organizzata in casa nostra. la foto è stata fatta dopo che il mio ometto ha tocchignato senza guanti il suo uovo ma come non capirlo??? :D
Se il cioccolato fosse stato al latte o bianco avremmo dovuto farlo sciogliere a 40°, poi raffreddare a 26° infine riportare a 30°

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]