Sughetto al pomodoro di lenticchie e fagioli

image

imageSin dall’età della preistoria, le lenticchie arricchivano le tavole dei nostri antenati ma oggi, vengono gustate come piatto principe per lo piú nel mese di dicembre e gennaio. Sará la particolare forma a lente che ricorda quella di una moneta, simbolo di augurio di prosperità, ricchezza e fortuna per il nuovo anno a determinarne il primato il giorno di Capodanno? Sicuramente si é persa l’attitudine al gusto delle lenticchie, dal sapore antico, tanté che spesso amiche mi regalano sacchettini intatti che altrimenti andrebbero a male perché non consumati in tempo alla scadenza. E chissà quante finiscono tra gli scarti di casa! Peccato, perché assieme ai fagioli ed ai legumi in genere, vengono considerate la carne dei poveri sia per la loro ricchezza di proteine, fibre, ferro, magnesio e potassio, sia per il loro basso costo. E se evidenziamo il loro ridotto impatto ambientale, rispetto alla ‘sorella’ carne, non c’é da definirne chi si aggiudica il podio. C’é inoltre da dire che il contenuto di ferro dei legumi in generale é nettamente superiore a quello della carne, e quindi, non si puó che farne incetta. Unica accortezza? Essendo i legumi scarsi di amminoacidi essenziali,  l’assorbimento dei nutrienti risulta un po’ limitato e quindi per ovviare a ció, si consiglia di associare i legumi alla pasta ed ai cereali integrali (vedi articolo della Fondazione Veronesi). Noi, molto spesso, le deliziamo cosí, in un sughetto al pomodoro che il più delle volte accompagna la pasta integrale, apprezzatissimo anche dai piccini. E non solo come piatto caldo, anche come piatto freddo, con dei crostini di pane integrale, ha il suo perché!

image

Ingredienti:

  • Soffritto surgelato, 100 gr (carote, sedano, cipolla)
  • Lenticchie precotte, 250 gr
  • Cannellini precotti, 250 gr
  • Passata pomodoro Mutti, 400 ml
  • Sale, qb
  • Pepe, qb
  • Rosmarino, qb
  • Basilico, qb (alla fine per dare profumo)
  • Olio evo, qb

Procedimento:

Mettere in una teglia un goccio d’olio evo ed il soffritto di carote, sedano e cipolle. Far frigolare per un paio di minuti. Aggiungere le lenticchie ed i cannellini, privati della loro acqua e sciacquati.

Aggregare la passata di pomodoro, salare, pepare ed aromatizzare con qualche ago di rosmarino.

Cuocere per una ventina di minuti ed al termine della cottura, aggiungere qualche fogliolina di basilico a profumare.

image

Grazie per aver visitato il mio blog. Spero che le mie ricette siano state da spunto per la tua creatività culinaria.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]