Scaloppine di seitan al limone

Ho scoperto l’esistenza del seitan poco più di un annetto fa quando, dopo aver partorito, intrapresi la dieta del famoso e discusso dietologo francese Dukan. A quei tempi avevo provato sia a farlo in casa facendo i “lavaggi” a un impasto con la farina di manitoba, sia utilizzando quello in polvere trovato in un negozio biologico.
Il seitan non è altro che il glutine ottenuto togliendo con l’acqua gli amidi della farina. È un alimento molto proteico (proteine vegetali) e poco calorico, fortemente utilizzato come sostituto della carne dai vegani ma anche nelle diete ipocaloriche.
Ho voluto mangiarlo nuovamente, in sostituzione della solita carne ai ferri, e ieri per pranzo ho preparato le scaloppine di seitan al limone. Devo dire che ho ottenuto un ottimo risultato e, se non fosse stato per la sua consistenza un po’ gommosa (ma si sa il seitan è così!), sembrava davvero carne.

Scaloppine di seitan al limone

Ingredienti per due persone

  • 300 gr seitan al naturale
  • mezzo limone
  • farina qb
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 150 ml brodo vegetale
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale e pepe

Preparazione

Tagliare il seitan a mo di straccetti e infarinarli per bene.
In una padella antiaderente unta con un filo d’olio, rosolare il seitan a fiamma moderata fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata.
Sfumare con il vino bianco, poi aggiustare di sale e di pepe.
Quando l’alcool sarà evaporato, aggiungere il brodo e il succo del mezzo limone e lasciar cucinare fino a che il sughetto non si sarà ristretto e sarà diventato una crema (non troppo asciutto mi raccomando!).
Servire ben caldo con una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.