Roselline di pane alla pizzaiola, con olive verdi e lievito madre

Roselline di pane alla pizzaiola, con olive verdi e lievito madre
Ingredienti :

  • 200 g di lievito madre
  • 600 ml polpa di pomodoro
  • 2 cucchiaini miele
  • 175 g di Farina Manitoba il Molino Chiavazza
  • 220 g farina 00
  • 100 g Farina Integrale il Molino Chiavazza
  • 2 cucchiaini sale
  • 1 cucchiaio timo secco selvatico
  • 4 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di timo selvatico secco
  • origano, olio extravergine; 280 g olive verdi

Preparazione:
Setacciare le farine e metterle nel contenitore della planetaria insieme al lievito madre, il sale, il miele, 300 g di passata di pomodoro,  il timo e lavorare il tutto per circa 5 minuti. Prendere l’impasto e aiutandovi di un pò di farina, lavorare nuovamente e dare la forma di una palla. Metterla in un contenitore leggermente infarinato, coprire con un coperchio o con della pellicola alimentare e  lasciare lievitare per circa 5 ore, nel forno spento.
Stendere l’impasto con il mattarello sulla spianatoia infarinata, allargarla in più riprese fino ad ottenere un rettangolo di 40 cm x 50 cm.
Spalmare la polpa di pomodoro rimasta, distribuire le olive tagliate a rondelle, spolverizzare con origano a piacere e irrorare con del olio extravergine d’oliva.
Arrotolare la pasta su se stessa dal lato lungo, tagliare a girelle dello stesso spessore di circa 5 cm, adagiarle un po’ distanti fra loro in una teglia con diametro 26 cm ricoperta da carta forno.
Lasciare lievitare nel forno spento per circa 2 ore. Irrorare ancora ogni rosellina con un filo d’olio ed
infornare nel forno preriscaldato a 165 °(il mio purtroppo è ventilato e ci vuole anche una ciotola con un pò di acqua sotto per non seccare troppo), e cuocere per circa 40 minuti, ma dipende molto da forno a forno, regolatevi in base al vostro forno.
Lasciare intiepidire e servire, ma va molto bene anche fredda ed è molto comoda da portare fuori al pic nic, al mare, in montagna, sono buone per la merenda della scuola, che ormai è finita, per un buffet, da mangiare con gli amici o quando e dove si ha voglia !
Anche qui non poteva mancare il Vassoio Trinato Bianco Coprente Poloplast, con diametro di 30 cm, comodo ed elegante sia per i dolci che salati !!!

“Con questa ricetta partecipo al contest “Il Pomodoro italiano si veste di Gusto” di Chiarapassion in collaborazione con La Fiammante”.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]