Ricetta | Zeppole di nonna Fina

Ogni volta fare un regalo a mio padre è un problema perchè mi piacerebbe fargli dei regali originali e allo stesso tempo per lui utili ma è difficile esattamente come i suoi gusti, così dopo anni in cui ho comprato i soliti regali scontati quest’a volta ho voluto stupirlo con qualcosa che sicuramente gli avrebbe fatto piacere e che di certo non si aspettava: i suoi dolcetti preferiti, quelli che amorevolmente preparava mia nonna, sua madre.

Ricetta antica | Zeppole di nonna Fina
Difficile esprimere a parole il suo stupore perchè tutto si sarebbe aspettato tranne che di ricevere, nel giorno della festa del papà, i dolci che sua madre preparava per le occasioni speciali e che lui non mangiava probabilmente da anni. Si tratta di dolci semplici di quelli che, come ogni ricetta antica, bastano pochissimi ingredienti per prepararli, però come li faceva mia nonna non mi sono mai riusciti… ma lei era brava a fare tutto, di che stiamo parlando? :)
Della nonna vi ho parlato diverse volte qui sul blog era una donna speciale come poche. Ma parliamo della sua ricetta!

ZEPPOLE DI NONNA FINA
Ingredienti
1 tazza di farina 00
1 tazza di latte
zucchero q.b.
miele biologico (io ho usato Mielbio di acacia Rigoni di Asiago) q.b.
cannella q.b.

olio di semi di arachide per friggere

Preparazione

Le zeppole si preparano direttamente in un tegame, a fuoco basso. Mescolare bene la farina ed il latte finché non si otterrà un impasto denso e senza grumi.
La nonna metteva solo questi due ingredienti nell’impasto ma a piacere si possono aggiungere poco zucchero e un pizzico di cannella.
Cuocere a fiamma bassa sempre mescolando con una paletta di legno, fino a quando l’impasto non  si staccherà dai bordi. Dev’essere appiccicoso ma consistente.
Trasferire il tutto su una spianatoia infarinata, quindi con l’ausilio di un cucchiaio, prelevare pezzetti di impasto da cui ricavare dei bastoncini cilindrici, quindi unire le due estremità per dare una forma “a goccia”  oppure verso il centro, come da foto.

Ricetta | Zeppole di nonna Fina

Friggere in padella con abbondante olio di arachide.
Nel frattempo scaldare a bagnomaria tre cucchiai di miele con un cucchiaio di acqua ed un pizzico di cannella. Immergere le zeppole fritte nello sciroppo appena preparato avendo cura di rigirarle delicatamente in modo da distribuire uniformemente il miele. Spolverare di zucchero semolato.
Ricetta antica | Zeppole di nonna Fina

Le zeppole possono essere consumate subito però risulteranno più croccanti, noi invece le preferiamo più soffici, quindi consiglio di prepararle il giorno prima così da avere il giusto tempo per far assorbire meglio lo sciroppo al miele.

Conoscevi già questa ricetta? Le hai mai mangiate?

Seguimi su Instagram !  e Facebook

 N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi (in tutto o in parte), in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941e successive modifiche. Copyright © I pasticci di Luna All Rights Reserved

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]