Ravioloni rustici ripieni di ricotta senza lattosio e speck con crema di radicchio e cialde di parmigiano

IMG_91612.jpg

La ricetta presentata nasce dalla mia curiosità verso la farina di teff ancora poco conosciuta ed utilizzata rispetto alle altre, ma adatta sia a preparazioni dolci che salati, particolare da non sottovalutare sono poi le proprietà che la rendono un alimento interessante anche a livello nutrizionale.

Per questo contest ho deciso perciò di realizzare un primo piatto (che può essere anche un piatto unico) con pasta fresca ripiena preparata per il 60% con farina di teff avorio ed adatta ad intolleranti al glutine, lattosio e nichel. Ho deciso inoltre di specificare nel dettaglio la tipologia delle farine senza glutine utilizzate nonostante talvolta si tenda a generalizzare perché essendo molte quelle disponibili sul mercato, non tutte però si prestano ad ogni tipologia di preparazione.

L’intento prefissato, oltre che quello di realizzare un piatto adatto alle tre intolleranze, era quello di ottenere qualcosa di leggermente rustico, dal sapore sfizioso e deciso e che potesse piacere a grandi e piccini, dimostrando inoltre che convivere con le intolleranze non rappresenta solo una privazione, ma anche un motivo per ampliare i propri orizzonti in cucina.

L’articolo Ravioloni rustici ripieni di ricotta senza lattosio e speck con crema di radicchio e cialde di parmigiano sembra essere il primo su Intolleranze in cucina – glutine,lattosio,nichel.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.