Ravioloni di zucca al ragù di verdure

Posso anche non dire come mi sento, come la penso. 
Posso non colorarmi la faccia, posso stare in silenzio. A pensare, a non pensare. 
Non ho un ruolo politico, istituzionale, nessuno si aspetta risposte da me, è inutile che mi sforzi a trovarne. 
E’ che negli ultimi tempi ci siamo abituati a pensare di essere il centro. Ognuno di noi. Tanti piccoli – enormi – centri, infiniti. “Come ti senti?”, questo ci chiede ogni giorno il nostro amico social blu. E noi ci crediamo: che a lui freghi qualcosa delle nostre opinioni. In questi giorni, poi, la sensazione di essere al centro del mondo è divampata. Ci sembra che i riflettori siano davvero sopra alle nostre teste, perché tutti abbiamo un amico o un parente che vive a Parigi. Perché tutti abbiamo una foto davanti alla Tour Eiffel. Ci sembra che la cosa ci riguardi davvero. 
La cosa ci riguarda davvero sempre o non ci riguarda mai. 
Non esiste un centro, ma una linea continua che procede a zig zag, che si ingarbuglia e si attorciglia, che per la maggior parte del tempo viaggia in solitaria, alle periferie del mondo, quelle che non sono illuminate mai e a cui nessuno mai chiede: “Come ti senti?”.

COSA&QUANTO
  • due uova
  • olio
  • parmigiano reggiano grattugiato, due cucchiai
  • farina, 250 g (cioè una tazza)
  • acqua, qb
  • zucca, 150 g
  • un porro piccolo
  • un quarto di peperone giallo
  • un sedano
  • una carota
  • pan grattato
  • passata di pomodoro, quattro cucchiai

COME
Impasta la farina con l’uovo e  - se serve  - un filo d’acqua tiepida.
Stendi una sfoglia molto sottile col mattarello.
Taglia la zucca a pezzi (oppure comprala già tagliata) e mettila in forno per mezz’ora con un filo d’olio se vuoi.
Ora occupati del ragù di verdure
Taglia il porro a dadini e mettilo in padella. Fai lo stesso con un quarto di peperone giallo e con una carota
Tutto bello tagliato fine.
Anche il sedano: taglialo a tocchetti piccoli piccoli.
Un filo d’olio e soffriggi bene le verdure in padella.
Frulla la zucca con l’uovo e il parmigiano reggiano. Niente sale né olio. 
Pan grattato, .
Poni il composto di zucca a cucchiaiate sulla sfoglia, come fosse una scacchiera.
Taglia con la rotellina seghettata adeguati fazzoletti di pasta. Infagotta il raviolone. 
Chiudi e sigilla il raviolone con due gocce di acqua sui bordi.
In padella aggiungi quattro cucchiai di passata di pomodoro e fai andare un altro po’ – giusto due minuti. Mescola e spegni il fuoco.
Sale!
Fai cuocere i ravioli in acqua bollente e salata, poi condisci col ragù di verdure.
Aggiungi un filo d’olio e servi. 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]