Pollo supplì…una cagata pazzesca!

“Fai il pollo supplì! Lo riempi di riso al pomodoro e lo friggi”

Tutta colpa della Bertuzzi, la prima a lanciare l’idea, e della Redazione tutta dell’MTC, con i suoi suggerimenti su come realizzarlo…giusto la capa forse non ci ha dato spago! 
Do la colpa anche alla Patty, perché senza la sua ricetta a nessuno sarebbe venuto in mente!
Solo un aneddoto. 
Mio marito, ieri, mentre farcivo il pollo con il riso mi fa:
“ah, meno male, credevo che volessi fare un mega supplì con dentro il pollo”,
della serie: c’è chi è messo peggio di noi!
Comincio, ma non perdo tempo a darvi le dosi precise.
Vi racconto solo la storia di un fallimento.
Ho disossato il pollo (che ormai siamo tutte esperte!)


Preparate un risotto la pomodoro. Dopo aver preparato un brodo vegetale fate rosolare del riso nel burro, aggiungete il brodo. A 3/4 di cottura aggiungete la salsa al pomodoro (pelati cotti assieme a sedano, carota e cipolla. Passati al mixer e poi setacciati). Salate e lasciate mooooolto al dente.
Fate raffreddare.
farcite il pollo con il risotto a cui avrete aggiunto della mozzarella. Cucite…
Avvolgete in un telo di lino bianco non lavato con ammorbidente, legate stretto  a caramella e ripassate lo spago in modo tale da ottenere un salsicciotto.
Portate ad ebollizione dell’acqua con sedano, carota e cipolla. Fate cuocere il pollo per un paio d’ore.
Fate raffreddare.
Passate nella farina, poi nell’uovo e poi nel pangrattato. Ripetete il passaggio.
Friggete in abbondante olio (ho la fortuna o sfortuna di avere una friggitrice da 7 l)
Lasciate riposare su di un foglio di carta paglia.

Perché è andata male:


Come si può vedere dalla fotografia il riso si è completamente scotto. Il sugo si è disperso nell’acqua di cottura e la mozzarella ha perso tutto il liquido scomparendo nel nulla…insomma: una ciofeca! 
Tentativo totalmente bocciato!


Con questa ricetta non partecipo alla sfida dell’MTC di questo mese

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.