Pollo fritto all’americana croccante. (Ricetta originale in pochi minuti)

Pollo fritto americano

Il pollo fritto all’americana è la versione più tradizionale che ci sia del classico pollo fritto, rifatto in tante gustose varianti, per accontentare gusti ed esigenze tra i più disparati. Simbolo della terra d’oltreoceano dove tutto ciò che è “maxi”, nella forma e nel gusto, la fa da padrone, il suo sapore sfizioso, la croccantezza del guscio che riveste le coscette e la morbidezza della carne ha saputo approdare con successo in ogni terra.

Il pollo, amato ad ogni età grazie alla tenerezza e alla versatilità delle sue carni, semplice da preparare e versatile per il suo ampio adattarsi ad ogni ricetta, può essere veramente considerato un asso nella manica, permettendo di realizzare tante ricette, una più buona dell’altra, con gli ingredienti più differenti tra di loro, spesso in pochissimi minuti e sempre con un ottimo risultato.

Per chi non l’avesse ancora assaggiato, il consiglio è sicuramente quello di tuffarsi immediatamente nella preparazione di questa ricetta che sicuramente spopolerà anche sulle vostre tavole. I passaggi per preparare il pollo fritto all’americana sono davvero pochi e molto semplici, tuttavia non bisognerà saltarne alcuno, per avere un risultato eccezionale come questo. L’unico step del tutto facoltativo è quello di eliminare e meno la pelle dai pezzi di pollo, che chiaramente influenzerà la “grassezza” del risultato finale. Innanzitutto, sicuramente non saltate e non accelerate il passaggio della marinatura nel latticello, che renderà la carne tenerissima; il mi consiglio è sicuramente quello di lasciarlo l’intera notte o comunque non meno di 6 ore.

Per la panatura potete variare le spezie in base al vostro gusto personale, ma abbondate con i sapori, che ne detteranno il gusto finale. Il panko vi aiuta ad avere una panure croccante e spessa. Non saltate il riposo! Dopo aver impanato la carne, prima di procedere con la cottura, è importante attendere una mezz’oretta, in questo modo la panatura aderirà perfettamente alla carne e in cottura si creerà uno strato spesso e croccante davvero molto gustoso. La cottura dovrà avvenire per immersione in olio di semi (meglio se di arachide) bollente, riscaldatelo a 180°C, poi quando immergete i pezzi di carne la temperatura automaticamente si abbasserà e proseguirete così la cottura intorno ai 160°C, questo vi permetterà di far arrivare il calore fino al cuore della carne (o meglio fino all’osso!). Il modo migliore per servire e gustare il pollo fritto all’americana è sicuramente con patatine fritte e un’ottima salsa barbecue fatta in casa!

LEGGI ANCHE come fare il Pollo alle mandorle

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]