Plumcake allo yogurt morbidissimo, tipo Mulino Bianco!

Plumcake allo yogurt, soffice e umidoIl plumcake allo yogurt è un dolce soffice e umido, dal sapore molto semplice e delicato, ideale per la prima colazione di tutta la famiglia. Il plumcake è un dolce di origini anglosassoni, un tipico dolce delle cinque, che accompagna l’ora del tè. E’ un dolce morbido e per questo amato da grandi e piccini.

Quello allo yogurt è una delle versioni più famose di questa morbidissima torta, dalla caratteristica forma rettangolare, come quella del pane in cassetta. La marcia in più del plumcake allo yogurt è quella di permettere un’ampia scelta dei possibili gusti da dare al dolce, grazie all’utilizzo dello yogurt del gusto preferito. Nella ricetta che vi propongo c’è un mix di yogurt all’albicocca (per fare quel caratteristico colore ambrato) e yogurt alla banana, frutto che aiuta a mantenere i dolci umidi e con la giusta consistenza.

Se anche voi siete amanti di quel morbidissimo plumcake del Mulino Bianco che tutti conosciamo, non potrete lasciarvi sfuggire la ricetta perfetta per fare un morbido e soffice plumcake fatto in casa, come quello comprato. Simile per consistenza, ma decisamente vincitore in quanto a genuinità, leggerezza e profumo. Per un dolce semplice senza conservanti, per offrire ai bambini uno snack perfetto per la colazione o la merenda.

Per fare un plumcake perfetto non vi resta che leggere i miei consigli e mettervi all’opera. Utilizzate solo ingredienti a temperatura ambiente; vi basterà anticiparvi di un’oretta nella preparazione togliendoli anticipatamente dal frigorifero; questo vale per le uova, ma anche per lo yogurt. Non sottovalutate la temperatura dello yogurt, se questo è freddo farà sgonfiare l’impasto. Dopo aver lavorato gli ingredienti umidi, quando aggiungete quelli secchi procedete poco alla volta, unendoli a cucchiaiate, mescolando a velocità bassa con lo sbattitore o anche con una spatola. Prestate attenzione alla cottura del dolce, infornatelo solo in forno preriscaldato, non aprite la porta per almeno i primi 3/4 di cottura, quando pensate che sia pronto fate sempre la prova stecchino. Una volta cotto non sfornatelo subito, per evitare lo shock termico, lasciatelo ancora nel forno spento con la porta aperta per qualche minuto prima di estrarlo e lasciarlo intiepidire prima nello stampo, poi su una gratella.

Leggi anche come fare il  Plumcake al cocco con gocce di cioccolato

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]