Planetarie 2021: le migliori sul mercato consigliate da me

Planetarie 2021: le migliori sul mercato consigliate da me, guida all’acquisto e consigli utili per utilizzarle al meglio.

Le planetarie sono indispensabili per chi ama realizzare impasti dolci e salati senza sforzo e per chi come me inizia ad avere problemi alle mani e fatica ad impastare. In questi ultimi anni la planetaria è diventata un elettrodomestico indispensabile in cucina, uno tra i più venduti e amati di sempre. Se state pensando di acquistarne una, vi sarò una mano nella scelta di quella giusta per voi.

A cosa servono le planetarie

Questo elettrodomestico serve per realizzare impasti ed amalgamare, solitamente utilizzato per montare la panna, realizzare creme e impasti per pizza, focaccia, pane o torte e dolci in generale. Si chiama così per via dei movimenti compiuti dalla frusta per mescolare gli ingredienti che copia quelli dei pianeti in rotazione. In verità i movimenti compiuti da questo piccolo elettrodomestico sono due:

  1. Circolare segna la rotazione del perimetro degli accessori entro la ciotola degli ingredienti.
  2. Rotatorio permette di muovere la frusta, gancio o paletta su se stessi.

Ci sono planetarie più o meno complesse, più costano e più sono ricche di programmi pre-impostati e funzioni., i modelli più moderni hanno anche un display LED per la visualizzazione del programma selezionato, temperatura e del tempo di lavorazione.

Come scegliere la planetaria giusta

Scegliere quella che fa per noi non è sempre semplice, questo perchè nei negozi fisici e negli store online sono presenti tantissime planetarie di varie categorie. Alcune addirittura oltre ad impastare hanno anche dei programmi di cottura dei cibi a vapore ed induzione.

Accessori e funzioni

  1. Frusta a K serve per lavorare gli ingredienti di media densità come burro, uova o farina. E’ utilizzato soprattutto nella produzione di impasti per dolci da forno.
  2. Gancio l’ideale per realizzare impasti di pane e pasta fatti in casa (io lo uso anche per la pizza) è quindi perfetto per quei composti che risultano pastosi e molto densi, l’ideale per formare la famosa “maglia glutinica”.
  3. Frusta a filo perfetta per le preparazioni spumose e leggere come la panna montata, la crema, vellutate e spuma che richiedono il minimo sforzo.

In ogni planetaria trovate poi la frusta gommata che è in silicone, serve per raccogliere alla perfezione l’impasto dalla ciotola ad ogni giro per evitare che si attacchino gli ingredienti ed è di grande aiuto anche quando si versa il composto nello stampo.

L’alimentazione consigliata è quella che và dai 700 ai 1800 watt, sotto la sconsiglio perchè solitamente si surriscalda e non ha potenza sufficiente a realizzare un buon impasto. In linea di massima, una buona planetaria domestica è consigliabile acquistarla dai 900 ai 1200 watt di potenza.

La capienza della ciotola è variabile, questo perchè ogni modello è differente. Ad esempio una ciotola di 4 lt è l’ideale per una famiglia piccola di 2 o 3 persone. Ma se siete di più vi consiglio planetarie con ciotole più grandi, almeno 6 lt.

Le novità del 2021

Planetaria Camic da 1800 Watt

Planetaria Kenwood da 1700 watt

Planetaria Aukma da 1400 watt

Planetaria ROZI da 1500 watt

Planetaria Hauswirt con schermo LCD

Planetaria Vospeed Robot da 1500 watt

Presenza di link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]