Piadina vegana

La piadina vegana è nata per caso: l’altra sera avevo voglia di preparare qualcosa di simpatico per cena, così ho pensato alle piadine e a quella ricetta che aveva mia madre da anni, che avevo trascritto nel ricettario, ma che non avevo mai fatto. In casa non usiamo lo strutto, così ho usato dell’olio evo.
Incredibile, è venuta buonissima, molto meglio di quelle industriali. Probabilmente lo strutto le rende più elastiche, non so, ma anche le mie si potevano arrotolare.
Se, come me, avete un’antipatia per i conservanti o se, come me, finite per buttare ogni busta già aperta di piadine (perchè magari ne avete usata solo una e le altre si sono rovinate), questa ricetta è quella che fa per voi: in mezz’ora le avete preparate, cotte, e mangiate!

Per 3 persone
300 gr farina 00
1 cucchiaio scarso olio evo
1/3 cucchiaino lievito per torte salate
1 pizzico di sale
Acqua q.b per un impasto morbido

Impastate tutti gli ingreidenti. Dividete l’impasto in 3 palline e stendete le palline una alla volta, tra due fogli di carta forno leggermente unti e aiutandovi col mattarello.
Cercate di ottenere un cerchio preciso e molto sottile.
Cuocete sul testo precedentemente riscaldato e rovente, a fuoco medio. Girate quando compaiono le classiche bolle.

Farcite, ancora calda, come preferita. Io ho usato: prosciutto cotto, pomodorini e formaggio affumicato; prosciutto crudo, rucola, pomodorini e parmigiano; prosciutto cotto e sottiletta.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]