Panettone di Piergiorgio Giorilli con lievito di birra

Panettone Giorilli lievito di birra titolo (14)

Finisce come è cominciato, il 2015 nel mio piccolo bistrot virtuale.

Un anno lungo, difficile, diviso in varie parti. Un anno in cui mantenere quella promessa fatta è stata dura mantenerla.

Un anno in cui vederla realizzata è il regalo più bello che potessi concedermi.

Godere gli attimi, raccoglierli e tenerli. Vivere le emozioni, belle o brutte, giuste o sbagliate, ma vere.

Un anno in cui sapevo che qualcosa sarebbe cambiato, ma ancora non sapevo cosa, ancora non sapevo dove. Fino a quel weekend, fino al momento in cui due occhi di gatta mi hanno detto “Perché non ci pensi a trasferirti qui?”.

Un anno di prime volte, di inizi, di occhi nuovi, di sguardi nuovi.

Un anno che è stato un lungo inverno, alla ricerca di una primavera che nascesse nel cuore e prima di fiorire sugli alberi.

Un anno in cui cambiare direzione per cercare quella giusta.. e finalmente trovarla.

Un anno in cui avere la conferma che, a volte, credere nei propri sogni sia il modo giusto di affrontare il mondo.

Un anno in cui riscrivere tutto, senza più le certezze che ti eri costruita e che credevi essere tanto forti da sorreggerti in caso di caduta.

Un anno di valigia sempre pronta, di raccontarsi alle due di notte e serate tra gelati, tavole di legno e ciotoline da riempire, di scoperta che non sei poi l’unica a sentirsi così persa senza appigli a cui aggrapparsi.

E trovare un nuovo spazio, un nuovo posto nel mondo, pareti imbiancate nel tuo bistrot, amicizie cresciute forti con cui condividere sogni e speranze, vacanze e giorni di sole.

Un anno in cui imparare a saper aspettare, come un impasto sotto un telo, ad avere fiducia, che prima o poi tutto si sistemerà.

panettone Giorilli con lievito di birra (29)

PANETTONE CON LIEVITO DI BIRRA DI PIERGIORGIO GIORILLI 

INGREDIENTI  per 1 panettone da 1 kg (ricetta tratta da A tavola di Dicembre 2015, grazie a Valentina Venuti)

Per l’aroma panettone

30 g miele

1/2 bacca di vaniglia

scorza grattugiata di mezzo limone

scorza grattugiata di mezza arancia

La sera prima, preparare l’aroma panettone, mescolando in una ciotola tutti gli ingredienti. Coprire con pellicola e tenere in frigo fino al momento dell’utilizzo.

 

Per il primo impasto

125 g farina forte W 380

50 ml acqua

12 g zucchero

12 g lievito di birra

40 g uova intere

Il mattino dopo, nella ciotola dell’impastatrice con gancio a uncino, mescolare la farina al lievito sciolto nell’acqua. Unire l’uovo e portare a incordatura. Quando sarà incordato, unire lo zucchero, poco alla volta e far incordare nuovamente. Mettere in una ciotola e far lievitare fino al raddoppio.

 

Per il secondo impasto

Primo impasto

125 g farina forte W380

50 g uova intere

10 g tuorlo

40 g zucchero

75 g burro

Appena giunto a lievitazione, mettere il primo impasto nella ciotola della planetaria e unire la farina. Mescolare e unire le uova e il tuorlo, poco alla volta, portando a incordatura. Unire, un cucchiaio alla volta, lo zucchero e infine il burro, in tre volte, aspettando sempre che l’impasto assorba tutto il burro inserito, prima di aggiungerne altro. Incordare, formare una palla e far lievitare finché non triplica.

 

Per il lievito di supporto

25 g farina forte W380

4 g lievito di birra

15 g uova intere

Mescolare insieme tutti gli ingredienti

 

Per il terzo impasto

Secondo impasto

lievito di supporto

250 g farina forte W380

175 g burro

75 g tuorli

75 g uova intere

75 g zucchero

200 g uvetta

40 g cedro candito a cubetti

75 g arancia candita a cubetti

6 g sale

Mettere in ammollo l’uvetta per qualche ora (ancora meglio, la sera precedente). Appena sarà trascorso questo tempo, disporre su un telo pulito e tamponare per asciugare. Intanto, nella ciotola della planetaria, mescolare il secondo impasto col lievito di supporto e la farina. Unire uova e tuorli, pochi alla volta, portando sempre a incordatura, e il miele aromatizzato. Unire lo zucchero e infine il burro. Continuare a mescolare, lasciando sempre che gli ingredienti siano bene assorbiti dall’impasto prima di aggiungerne la quantità successiva. Quando sarà incordato, unire uvetta e canditi e impastare finché saranno ben distribuiti in tutto l’impasto. Far lievitare fino al raddoppio, in una ciotola. Appena lievitato, rovesciare su un ripiano leggermente unto, pirlare e mettere in uno stampo da 1 kg. Far lievitare fino a che non arriva a due centimetri dal bordo dello stampo, dopodiché lasciare qualche minuto all’aria per far formare la pellicina. Incidere la superficie con un taglio a croce e sollevare quattro lembi, sotto cui unire un po’ di burro. Infornare a 170 °C per circa 55 minuti.

Appena sarà cotto, infilzare con due ferri da maglia e far raffreddare capovolto.

panettone Giorilli con lievito di birra (24)

Questo è l’ultimo post di questo 2015. Ci rileggiamo tra qualche giorno.

Buone feste :)

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]