Marmellata d’ uva

Marmellata d'Uva nera fatta in casa

Avete mai mangiato la Marmellata d’ Uva???
Io voglio proporvi la mia versione, nata come sempre dai racconti di un tempo!!!!
Mi raccontava mia nonna che la Sua colazione preferita, fatta all’ aperto nell’ aia del loro vecchio casolare  era fatta con pane e uva! Lei mi diceva sempre che quella era  ”La colazione dei contadini”, perchè nei mesi di Settembre e Ottobre soltanto quello c’ era  da mangiare……..Io  ho voluto realizzare la Marmellata di uva, sia per ricordare mia nonna, sia perchè alle mie bambine piace così tanto questo frutto che proposto in una versione così anomala, le sorprenderà!!!!
Una profumata Marmellata d’ Uva,  spalmata su una fetta di pane o usata per fare una buona crostata, farà più salutare la loro colazione visto che, le vecchie e sane maniere di mangiare non guastano mai! Ora seguendo la mia ricetta e cercando di reperire dell’ ottima uva biologica  nera o bianca, non farà la differenza purchè sia abbastanza matura, provate a realizzate questa particolare Marmellata!!!


Questa è la ricetta:

  • 2 lt di succo d’ uva nera o bianca
  • 350 gr di zucchero grezzo di canna
  • la polpa di 2 mele
Con queste dosi  si ottengono circa 3 vasi da 500g , si possono conservare per circa 1 anno!

Procedimento:

  1. Per prima cosa lavate l’ uva, sgranatela, separando gli acini dal graspo e ponetela in una ciotola.
  2. Ora prendete una scolina sotto alla quale avrete messo una pentola, poneteci sopra un pò d’ uva e con l’ aiuto di un batticarne iniziate la spremitura, cercando di separare bene i semi e la buccia ottenendo così il succo d’ uva.
  3. Versate ora il succo ottenuto in un misura liquidi, sarete più precisi con la quantità, poi andate a versare il tutto in una pentola a fondo alto.
  4. Aggiungete lo zucchero e lasciate bollire lentamente, girando e schiumando di tanto in tanto.
  5. Dopo circa 40′ che la marmellata bolle, unitevi la polpa di mela frullata, servirà per far addensare il tutto in tempi più brevi.
  6. Lasciate bollire per altri 30′/ 40′, fin quando noterete una riduzione di volume.
  7. A questo punto la marmellata è cotta (per verificare la cottura basta versare una goccia di marmellata su un piatto, se scivola lentamente aderendo bene alla superficie la marmellata è cotta).
  8. Togliete la pentola dal fuoco e ancora bollente versate la marmellata nei vasetti, che avrete già lavato e sterilizzato in precedenza,  chiudete poi i vasetti ermeticamente.
  9. Per una maggior sicurezza nella conservazione, ponete i vasetti in una pentola, copriteli con acqua calda e portate a bollore per circa 20 minuti.  

Tempo totale di realizzazione: 3h
Difficoltà di realizzazione: bassa

Il mio consiglio: come tutte le marmellate anche questa è buona da gustare in crostate pane fresco e qualche formaggio pecorino particolare!!!

Ti potrebbero interessare anche:


Marmellata di Pesche

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]