Kanelsnurrer- per Quanti modi di fare e rifare

Oggi siamo nella cucina di Ornella, in Norvegia, a preparare dei deliziosi dolcetti lievitati a base di cannella.
Mi piacciono i paesi nordici, sono affascinata dai loro paesaggi e dal loro clima, oltre ad apprezzare, per quel poco che conosco, la loro gastronomia.
Desidererei farci una vacanza, più di una volta ho organizzato poi e per un motivo o per un altro è saltato tutto….. ma prima o poi ti verrò a trovare Ornella, promesso!
La ricetta proposta è un panino semi dolce lievitato, aromatizzato alla cannella; l’impasto è di un morbido fuori dal comune, e la farcitura di burro e cannella col rendono l’esterno croccante e profumatissimo.
Da preparare è un po’ lunghetto, infatti si deve iniziare la sera prima per finire nel tardo pomeriggio, ma vi assicuro che ne vale la pena… fotografarli è stato un’impresa, hanno convinto tutti al primo assaggio e poi non la smettevano più di assaggiare!!!
Non ho variato niente della ricetta originale, tranne una spennellata di latte prima di infornare giusto per dare un colore più intenso alla superficie.
Li rifarò di certo, sono favolosi, grazie!

Dosi per circa 14 dolcetti

Poolish:

150 g di farina di forza
150 g di latte
3 g di lievito di birra fresco

Impasto
Poolish
420g di farina di forza (io verde di Dallagiovanna)
100g di latte (circa dipende dal grado di assorbimento della farina)
5g di lievito di birra
80g di zucchero
80g di burro
1 uovo grande intero
½ baccello di vaniglia
6g di sale

per la crema di burro alla cannella
80g di burro a temperatura ambiente
80g di zucchero di canna
cannella in polvere

30 ml di latte

La sera prima preparare il poolish: mescolare il latte  a 32°C con il lievito sbriciolato e la farina.
Coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al mattino in luogo riparato (io nel forno chiuso e spento).

Il mattino dopo è possibile usare l’impastatrice (io ho usato il programma lievitati) o impastare a mano: unire i semini di vaniglia con il latte  a 32°C, sciogliere con questo il lievito e poi unire il poolish lievitato, l’uovo, la farina, lo zucchero.

Lasciare incordare l’impasto e solo dopo unire il burro a temperatura ambiente a poco a poco, e il sale
Continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (è bellissimo sembra seta!).

Lasciare lievitare fino al raddoppio (io 4 ore) coperto con pellicola in modo che non si secchi.
Dividere l’impasto in 3 pezzi e col mattarello stenderli a rettangolo, 30x40cm (io con metà dose ho preparato 3 rettangoli 18 x 26cm).

Preparare la crema al burro montando il burro con lo zucchero e la cannella in polvere (io 2 cucchiai colmi con 40g di zucchero e 40 di burro), mescolando con cucchiaio per circa 5-7 minuti.
Su tutta la superficie della prima sfoglia spalmare la crema, coprire con la seconda sfoglia, spalmare pure questa e ricoprire con la terza.

Tagliare  a strisce di un cm, arrotolarle su se stesse a spirale e poi arrotolare la striscia arrotolata su se stessa, facendo una specie di ciambella ma inserendo nel foro centrale i due capi, passando da dietro verso l’avanti (più difficile  adirsi che a farsi..).

Posizionare i panini intrecciati sula leccarda del forno ricoperta con carta forno e attendere almeno un ora (anche due ).

Spennellare con latte e cuocere in forno già caldo a 200°C per circa 10-15 minuti.

Far raffreddare prima di assaggiare.

Con questa ricetta partecipo alla rubrica Quanti modi di fare e rifare  e vi do appuntamento da Marina per il prossimo mese (13 dicembre) per preparare la Vassilopita – Torta dolce di Capodanno

Vi aspetto!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]