Insalata con kiwi, pecorino di Pienza, mirtilli rossi

insalata con kiwi

Se vi è capitato di passare qualche giorno in Francia e di mangiare nei bistrot locali, non siete di certo sfuggiti alle famose crudité, ovvero agli antipasti crudi che sono una delle caratterisitiche della cucina di questo paese. Può trattarsi di pesce crudo, ma più spesso di un piattone di verdure condite dalle loro proverbiali salsette.

L’assiette de crudité è una delle abitudine francesi che ho più apprezzato; ho pensato più volte che dovremmo importare questa consuetudine e prendere il “vizio” di iniziare il pasto con un piatto di verdure crude.

Si sa infatti che mangiare come prima portata insalate e crudité di verdure ha indubbi benefici:

  • si riesce ad ingerirne un maggior quantitivo rispetto quanto non si farebbe a fine pasto, con conseguente maggior apporto di sali minerali, vitamine, fibre, acqua.
  • si ha una gradevole sensazione di sazietà, senza sentirsi appesantiti, il che consente di non abbuffarsi dopo l’antipasto (fondamentale per chi vuole perdere qualche chiletto!)
  • i cibi ricchi di fibre e poveri di grassi quali le verdure favoriscono la digestione
  • si evitano picchi glicemici tipici di un inizio pasto con i carboidrati (pasta, riso, cereali in genere)

Visto che siamo in periodo di grandi abbuffate, ho pensato di proporre un antipasto di cruditè per le prossime feste: l’insalata con kiwi, pecorino di Pienza e mirtilli rossi. Certo, i puristi della sana alimentazione non concorderanno con questa versione sfiziosa che contiene anche frutta e persino un pezzetto di formaggio (l’abbinamento pecorino-frutta era troppo invitante!), ma in fondo è Natale e qualche trasgressione si dovrà pur ammettere ”</p

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.