Il vero tortino di alici



Mi piacerebbe tanto, adesso, avere un figlio in età scolare. 
Un bambino che va alle elementari. 
Mi piacerebbe ricevere una catena su whatsapp, con una serie di messaggi preoccupati e intimidatori. Vorrei tanto avere la posta intasata di numeri e statistiche, e poi vorrei essere braccata all’uscita di scuola da qualche artiglio affannato, vorrei essere guardata fissa negli occhi da altri occhi come i miei, ma più stralunati, vorrei ascoltare una voce – acuta ma decisa – asserire a chiare lettere, davanti a me e al mondo intero: 
“Dobbiamo fermarlo”
“Che cosa?”
“Anche da noi è arrivato”
“Chi?”
Il gender“.
Invece non ho figli e nessuno si preoccupa di coinvolgermi in catene informative, preventive, coercitive.
Peccato.
Non sono tra coloro che prendono sotto gamba il problema di chi pensa che il gender sia arrivato. Al contrario.
Sono però una che crede molto nei fatti, in tutto quello che c’è e si vede.
Anche per questo continuo a scrivere questo blog, dove racconto di un marito che cucina. E non lo fa solo il sabato sera, quando viene gente a cena. E non si limita a grigliare un paio di bistecche sul terrazzo indossando un improbabile grembiule con la scritta “danger man cooking”. 
Il marito cucina senza grembiule e fa la spesa. 
Porta avanti la cucina. 
Si ricorda quando manca il latte.
Cose così.
Peccato che io non sia un ingegnere meccanico, altrimenti saremmo una bella coppia gender.
La teoria del gender non esiste, e te lo dice una che crede a Babbo NataleMa anche se dovesse esistere, il fatto che ognuno segua le proprie inclinazioni al di là del proprio genere (gender) mi sembra un fattore di arricchimento e non qualcosa da cui bisogna difendersi. 
“Costringono i nostri figli a spogliarsi e a scambiarsi i vestiti!!”
“Chi?”
“I gender!!”

COSA&QUANTO

  • due etti e mezzo di alici
  • tre patate
  • una manciata abbondante di pomodori pachino
  • due rametti di menta
  • tre rametti di prezzemolo
  • olio
  • sale
  • pepe
  • una spolverata di pan grattato

COME

Taglia le patate a rondelle sottili, non sbucciarle e mettile a bollire in acqua salata.
Intanto pulisci e lava le alici.
Taglia i pomodorini pachino in piccolissimi pezzettini.
Scola le patate quando saranno cotte e disponi le fette su di una teglia con carta da forno in modo da costruire il primo strato del tortino.
Sopra alle patate disponi le alici un po’ come capita, senza troppo curarti del lato con la pelle o senza pelle.
Quindi versa sulle alici un’abbondante manciata di pomodorini.
Trita menta e prezzemolo. Aggiungi olio, sale e pepe.
Vai col secondo strato: patate, alici, pomodorini, menta, prezzemolo, olio sale e pepe.
Concludi con una leggera spolverata di pan grattato che non fa mai male.
Inforna e cuoci per 20 minuti.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]