Crostatine con frolla siciliana


Ho preparato queste crostatine perchè nel periodo natalizio avevo conosciuto questa splendida frolla quando ho preparato i buccellatini, mi ero riproposta di riprovarla in versione crostata, ma avevo sempre rimandato. Dovendo consumare un pò di marmellata che riposava in frigo indisturbata da un pò, mi sono decisa.

Questa frolla mi piace parecchio perchè ha meno burro della classica (90 gr vs. 150 gr), eppure si scioglie in bocca, forse grazie all’ammoniaca, non so. 
L’unica pecca, è che dovete avere un pò di pazienza perchè, se a dicembre l’ho trovata lavorabilissima, con 40° all’ombra ho fatto più fatica. Ma confesso anche che se l’ho fatta riposare venti minuti è anche troppo, quindi dovreste risolvere avendo un pò più di pazienza della sottoscritta :D

Erano talmente buone, che anche il mio Serafino (così fedele alla sua pappa) ne voleva un pò. :D

per la frolla siciliana
300 gr farina 00
90 gr strutto (che ho sostituito col burro)
90 gr zucchero
1 uova + 1 tuorlo
3 gr ammoniaca per dolci
4 gr lievito per dolci
zest limone
zest arancia
1 pizzico sale
1 cucchiaio di miele di clementino
1 cucchiaio di latte

per il ripieno
marmellata di albicocche
marmellata di frutti di bosco

per spennellare
tuorlo d’uovo
latte
zucchero di canna

Preparate la frolla mischiando la farina con il burro ammorbidito e tutti gli altri ingredienti. Impastate bene e fate riposare in frigo per almeno 30 minuti. Stendete la frolla tra due fogli di carta forno, stendetela non sottile (circa mezzo cm) e rivestite degli stampini imburrati e infarinati.
Riempite con la marmellata di albicocche o di frutti di bosco.
Per le strisce, tagliate con il coltello delle strisce, e sistematele a reticolo come indicato nel tutorial. Rispetto a una crostata grande, nelle crostatine sarà ancora più facile.

Spennellate con il tuorlo diluito con un goccino di latte e spolverate con zucchero di canna. 180° per 20 minuti. Aspettate che le crostatine si siano raffreddate prima di toglierle dagli stampini, perchè sono davvero delicate.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.