Colomba senza glutine (La colomba del lavoratore)

Prima di iniziare a preparare la colomba avevo pensato che, se fosse stata commestibile, l’avrei chiamata “la colomba del lavoratore”. 

Perché questo nome?
Perché per fare i lievitati con o senza glutine bisogna seguire dei tempi di lievitazione abbastanza rigidi. 
Io ho voluto stravolgere questa rigidità e ho cercato di adattare la lievitazione dell’impasto ai miei orari ovvero al tempo che posso dedicare alla mia passione: la cucina.
Ho iniziato martedì, alle 18.30 ho fatto il lievitino e l’ho lasciato crescere fino a triplicare, alle 20.00 ho fatto il primo impasto e fatto lievitare fino alla mattina successiva. 
Mercoledì ore 7.30 ho reimpastato e messo nello stampo. Il tutto ha lievitato fino alle 18.30, ho cosparso con la glassa e infornato. Alle 20.00 la colomba era pronta. 
L’esperimento è riuscito e la colomba del lavoratore è stata per me un’immensa soddisfazione perché oltre ad essere bella da vedere è anche molto buona!
Ho riadattato la ricetta della “/redirect.php?URL=Colomba express” dell’anno scorso che potete trovare qui, invece di una lievitazione super veloce ho fatto una lievitazione su misura. 
Certe volte basta provare per stupirsi di quanto una cosa che sembra difficile e irraggiungibile, in realtà può essere realizzata anche con percorsi alternativi (dovrei ripetermelo più spesso!).
Offro a tutti una fetta di colomba e Buona Pasqua!

Ingredienti per uno stampo da 750g:
320g farina per impasti lievitati del Molino Dallagiovanna 

120 g acqua tiepida 
10g lievito di birra fresco
75 g burro
150gr cioccolato bianco^
150g zucchero
100g latte
2 uova intere
2 tuorli
2 albumi
100g mandorle tritate
50g zucchero a velo^
50g mandorle intere pelate
1 bacca di vaniglia 

2 cucchiai di granella di zucchero^
Attenzione: [^] significa che dovete sempre controllate che siano dichiarati senza glutine 

Procedimento:
Fate un lievitino con 120gr di farina e il lievito sciolto nell’acqua con mezzo cucchiaino di zucchero. Fate riposare fino a che l’impasto non è triplicato (circa 1 ora e mezza in forno a 35° coprendo il contenitore con la pellicola). Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato con il burro e lasciato intiepidire.
Nella ciotola dell’impastatrice mettete il lievitino, la farina restante, il burro con il cioccolato bianco, lo zucchero e 70gr di mandorle tritate. Azionate l’impastrattrice e aggiungete il latte. Dopo 2 minuti aggiungete la vaniglia, le uova intere e i tuorli.
Quando tutto sarà ben amalgamato coprite la ciotola con la pellicola e fate lievitare tutta la notte nel forno spento.
La mattina dopo reimpastate mescolando energicamente oppure riazionate l’impastatrice per un minuto. Trasferite l’impasto nello stampo, coprite con la pellicola e fate lievitare nel forno spento fino a sera. 
Fate la glassa: mescolate 2 albumi, 30gr di mandorle tritate (le rimanenti) e lo zucchero a velo. Versate delicatamente sulla colomba (state attenti a non sgonfiare l’impasto), distribuite le mandorle intere e la granella di zucchero. Infornate a 170° forno statico per 45 minuti. A metà cottura coprite la colomba con l’alluminio per evitare che la superficie si scurisca troppo.
La colomba è pronta!

Con questa ricetta partecipo al Gluten Free (Fri)Day

 

Per info guardate qui: Gluten Free Travel&Living
Ci sono ottime idee per il pranzo di Pasqua o il pic-nic di pasquetta… e non solo!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.