Cellentani Saporiti con Melanzane, Acciughe, Pomodorini & Fior di Cappero

Voi non ci crederete, so che sembra una barzelletta e avete ragione:
prendetemi in giro quanto volete . .  ma ieri mi sono rotta l’altro mignolo! 
Questa volta ho preso pieno un mattone di cemento, di quelli belli grossi, tant’è che il mignolo s’è proprio spostato verso l’esterno del piede e il dolore è stato FORTISSIMO, anche se lì per lì non lo senti ma poi arriva tutto insieme, e vi assicuro che guidare fino a casa è stata una vera tortura, è durato diverse ore e nemmeno l’antidolorifico ha risolto molto, poi per fortuna mi sono addormentata. 
Stamani  ho voluto fare la radiografia che ha confermato ciò di cui ero già sicura, ma avevo paura che fosse compromesso anche il metatarso visto il dolore e soprattutto perchè non riuscivo ad appoggiarlo in terra, ma per fortuna è rotto solo il dito.
Come saprà chi ha avuto già un trauma così (io oramai sono esperta in poco più di un anno ben tre dita, qui l’avventura dell’anno scorso che se volete farvi una risata vi consiglio di leggere) non c’è molto da fare, solo tenerlo fermo fasciandolo al dito accanto ed usare una suola ben rigida perchè l’osso non si muova. E visto che non posso tagliare un altro paio di scarpe (come feci l’altra volta) sono andata a comprarmi un bel sandalo sexy che mi invidierebbe pure Belen! ahahaha
A parte gli scherzi , adesso ho troppa paura di ribatterlo e non mi va di stare in casa quindi domani rientro al lavoro e con quello sono tranquilla. 
Vi autorizzo a offendermi quanto volete, me lo merito :o(

^ ^ ^
E’ tanto che non pubblico una ricetta di un primo, 

ma questa ve la voglio lasciare . . . troppo buona!!!
Lo so . . . lo so  . .: c’è da accendere i fornelli, ma almeno una volta alla settimana sì può fare e vi prometto che alla prima forchettata verrete ripagati dal “sacrificio”!
Anch’io oramai preparo la pasta, se va bene, una volta la settimana, di solito la Domenica a pranzo, ma quando me la mangio voglio sentire tutti i profumi e i sapori di stagione, e ovviamente non avere troppi sensi di colpa, quindi questa pasta è perfetta!
E le acciughe danno quel tocco in più rendendola davvero saporita

Provate e fatemi sapere!

Ingredienti:
(per 2-3 persone)
- 300 gr di Pasta 
- 1 melanzana viola (media/piccola) 
- 1/2 scalogno
- 2 acciughe sott’olio(ma io vi consiglio 3)
- circa 100 gr  di pomodorini
- 1 manciata di pinoli
- qualche foglia di basilico 
- sale qb
- olio qb

Mettete l’acqua e sale a bollire in una pentola per la cottura della pasta.
Pulite la melanzana, tagliatela a cubetti
Mettete a scaldare l’olio in una padella con un filo d’olio insieme allo scalogno tagliato finemente
Aggiungete i cubetti di melanzana, i filetti di acciuga ben sgocciolati 
e fate rosolare qualche minuto.
Aggiungete poi i pomodorini tagliati e far cuocere una decina i minuti
mescolando spesso e aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta
se necessario
Aggiungete anche il basilico tritato, i pinoli e lasciate cuocere altri 5 minuti
spengete il fuoco.
 Aggiungete anche i fiori di cappero e spengete il fuoco.
Quando la pasta sarà bella al dente scolatela, 
lasciandovi una tazza di acqua di cottura,
versatela nella padella con il sugo e finite di cuocerla
portandola al vostro grado di cottura desiderato
La vostra pasta è pronta, 
per servirla potete decorare con qualche foglia di basilico intera.
BON APPETIT!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.