Cavatelli con fagioli e cozze

L’abbinamento legumi e molluschi mi piace molto; il piatto che secondo me esprime meglio questa unione sono i fagioli con le cozze, se in più si aggiunge una pasta fatta a mano come i cavatelli si ha un primo piatto ottimo.
Cavatelli con fagioli e cozze

Ingredienti:

1 kg di cozze fresche
200 g di fagioli borlotti secchi
150 g di passata di pomodoro
olio extra vergine di oliva
1 spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
peperoncino
sale

Per la pasta

200 g di farina 00
100 g di semola rimacinata di grano duro
120-150 ml circa di acqua (dipende dall’assorbimento della farina)

Preparazione:

Il giorno prima si mettono in ammollo i fagioli. Il giorno dopo si mettono in un’ampia casseruola, si coprono con l’acqua fredda e si fanno cuocere dal bollore per minimo un’ora e mezza.
Si puliscono le cozze, si mettono in un’ampia pentola si coprono e si fanno aprire. Si filtra il liquido delle cozze e si divide il guscio dalle valve, si tiene qualcuna intera. 
Per la preparazione dei cavatelli. In un’ampia ciotola si setacciano le farine, si aggiunge a poco a poco l’acqua; si lavora un po’ e poi si trasferisce su una spianotia infarinata. Si impasta fino ad ottenere un composto compatto e liscio; si copre e si lascia riposare per mezz’ora.
Passato il tempo di riposo della pasta si taglia in più parti, si formano dei cordoncini e si tagliano a pezzetti di circa 1-2 cm. Su ogni pezzo si fa una pressione con l’indice facendoli scivolare sulla spianatoia infarinata, in modo che formano un incavo al centro. Si lasciano riposare.
Nella padella si fa imbiondire l’aglio in olio extra vergine di oliva e il peperoncino, si unisce la passata di pomodoro e dopo 5-10 minuti un po’ di liquido delle cozze filtrato, poi si uniscono i fagioli cotti scolati, alcuni si passano al passaverdura per dare maggiore densità, e pian piano si aggiunge il restante liquido delle cozze. Si lascia cuocere per 10-15 minuti.
Nel frattempo si porta abbondante acqua ad ebollizione, prima di versare i cavatelli si aggiungono alcune gocce di olio in modo di non farli attaccare; si versano i cavatelli e si fanno cuocere per pochi minuti, il tempo di farli venire a galla e di far riprendere il bollore dell’acqua.
Nella padella con i fagioli si uniscono le cozze anche quelle non sgusciate, poco dopo si aggiungono i cavatelli scolati e si lascia insaporire.

Si servono con un filo d’olio extra vergine di oliva e prezzemolo tritato grossolanamente con le mani. 
Cavatelli con fagioli e cozze, particolare

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.