Calamari romani

Pasqua e pasquetta alla grandissima per il marito che cucina e la sottoscritta! Non ci credi? Vai a vedere la pagina delle Feste, qui , dove ho postato la foto delle gocce di cioccolato che abbiamo usato per fare gli ovetti! Come è andata? Beh, diciamo che dalle nostre parti ci sentiamo più portati per il salato. Comunque ti racconterò anche delle nostre uova. 
Non oggi.
Oggi non ho voglia di cioccolato, di torte salate o colombe.
Ho voglia di calamari.
Questa ricetta è facilissima, velocissima e ti garantisce un successo immediato, dirompente.
I calamari fatti in questo modo ci ricordano Roma
Roma e le giornate passate al mare e i barbecue di pesce fatti nel giardino di casa a mezzanotte…
Tra i protagonisti dei nostri barbecue c’erano sempre i calamari.
A Milano non abbiamo nessun giardino, nessun mare, nessuna carbonella.
Mio marito ha trasformato la ricetta così:

COSA&QUANTO
  • 3 calamari 
  • un mazzetto di prezzemolo
  • un mazzetto di menta
  • olio
  • uno spicchietto di aglio
  • sale, q.b.

COME
Pulisci i calamari o fatteli pulire dal pescivendolo.

Prepara un trito di menta, prezzemolo e aglio.
Disponi i calamari sulla teglia oliata e condisci con il trito, olio e sale. 
Inforna e cuoci a 200° per 20 minuti. 
I calamari romani sono perfetti come antipasto per una cena speciale, oppure come secondo o piatto unico per una cena infrasettimanale. 
Se ti piacciono i calamari, guarda questa ricetta qui (un po’ più elaborata!). 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]