Biscotti ai mirtilli rossi con avena, frutta secca e semi di lino

… In sostanza, qualcosa di simile ai Grancereale che Banderas produce nel suo mulino. Adoro quel tipo di biscotto dalla consistenza ruvida, impreziosito da frutta disidratata come in questo caso, o da cioccolato o altro ancora. Ma non amo affatto, come ben sapete, l’idea di comprarli fatti e finiti in un qualsivoglia supermercato né tantomeno mi faccio abbindolare dallo sproloquio di un uomo che parla con una gallina di lievito madre (non ci credo manco se lo vedo che usano il lievito madre), cose genuine, insupposità, natura etc etc. 
Io non so come si facciano quei Grancereale, mi sono fatta guidare dal ricordo di quel sapore e quella consistenza, ci ho messo il mio immancabile zampino genuino ed ho ottenuto il mio biscotto preferito di sempre.
Ingredienti:
  • 100 gr di crusca d’avena
  • 100 gr di farina di tipo 2 macinata a pietra
  • 50 gr di fiocchi d’avena
  • 25 gr di nocciole
  • 25 gr di mandorle
  • 20 gr di semi di lino
  • 25 gr di mirtilli rossi disidratati
  • 50 gr di zucchero di canna integrale
  • 80 gr di olio di semi di girasole biologico
  • 75 gr di latte di riso
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
Tostare in forno oppure in una padella antiaderente caldissima le nocciole e le mandorle. Trasferirle in un mixer insieme ai semi di lino e ridurre il tutto in una farina non troppo fine (tritare a scatti per evitare il surriscaldamento delle lame). Unire in una ciotola questi ingredienti con lo zucchero, la crusca ed i fiocchi d’avena, la farina, il bicarbonato e i mirtilli rossi tritati al coltello. Mescolare bene ed incorporare piano piano l’olio e il latte vegetale. Se necessario, aggiungere uno o due cucchiai di latte per aiutarci a formare una palla compatta, che metteremo  a riposare per qualche minuto.
Riprendere l’impasto, stenderlo con il mattarello ad uno spessore di 3, 4 mm circa e creare i biscotti con la forma preferita. Disporli su carta forno e cuocerli a 180° fino a quando saranno dorati.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.