Baccalà fritto

Ecco a voi la ricetta del baccalà fritto!!! A Napoli il baccalà fritto viene preparato, insieme al capitone, durante le feste di Natale. Il baccalà non è altro che merluzzo messo sotto sale.Anche lo stoccafisso è merluzzo ma a differenza del baccalà viene essiccato all’aria e non viene aggiunto il sale. Quando acquistate il baccalà fate attenzione alla denominazione di vendita. La denominazione di baccalà è riservata esclusivamente alle specie  di merluzzo nordico Gadus Macrocefalus e Gadus Morhua. 

Se sull’etichette leggete Molva, Carbonaro,Eglefino, Brosme e Pollack d’Alaska si tratta di di pesci che non hanno nulla a che vedere con il vero baccalà e per questo costano meno !

INGREDIENTI:

Baccalà

Farina

Olio per friggere

Sale

PROCEDIMENTO:

Se comprate il baccalà sotto sale, bisogna metterlo in acqua fresca per 3 giorni. Ogni giorno cambiate più volte l’acqua.

Mettere in una padella abbondante olio per friggere e far riscaldare l’olio.

Intanto passare il baccalà nella farina.

 

20151024_214219

 

 

 

 

 

 

Quando l’olio sarà caldo, tuffare i pezzi di baccalà.

Il baccalà sarà pronto quando risulterà dorato.

Adagiare i pezzi di baccalà su dei fogli di carta assorbente.

Impiattare e servire.

 

 

20151024_221733

Se volete potete seguirmi anche su fb cliccando “mi piace” sulla mia pagina che troverete cliccando qui.

 

 

 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]