FOOD BLOGGER: Chef Pepito

Gli ultimi post di Chef Pepito

La brigata di Cucina: diversi schemi

Tutti sappiamo che all’interno di un’azienda ristorativa coesistono diversi professionisti che sapientemente si coordinano per ottimizzare la preparazione dei pasti. Ovviamente, a seconda di diversi fattori (come numero di coperti, tipologia ristorativa, ampiezza della carta…solo per citarne alcuni) la BRIGATA DI CUCINA si espande oppure si rimpicciolisce. Non tutte le cucine sono uguali. La lunga Continua a leggere..

Continua a leggere..

The Ferragnez: il matrimonio dell’anno ed il menu alquanto deludente

A distanza di qualche giorno scopriamo finalmente il  menu dell’evento social più importante degli ultimi anni ovvero il matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez, costato circa 20 MILIONI di euro. Si, hai letto  benissimo caro  amico lettore. Ma prima di vedere nel dettaglio le portate, mi sento di fare un piccolissimo riepilogo per capire chi Continua a leggere..

Continua a leggere..

The Ferragnez: il matrimonio dell’anno ed il menu alquanto deludente

A distanza di qualche giorno scopriamo finalmente il  menu dell’evento social più importante degli ultimi anni ovvero il matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez, costato circa 20 MILIONI di euro. Si, hai letto  benissimo caro  amico lettore. Ma prima di vedere nel dettaglio le portate, mi sento di fare un piccolissimo riepilogo per capire chi Continua a leggere..

Continua a leggere..

Da oggi insegnante di ruolo!

Ebbene si, amico lettore che leggi i miei articoli sparsi per la rete, utilizzi le ricette che pubblico, usi i miei learning object e segui i miei consigli per lo studio…..SONO UN INSEGNANTE DI RUOLO. Per un docente precario da anni è un sogno che diventa realtà.Certo che essere un docente di enogastronomia a tutti Continua a leggere..

Continua a leggere..

Graffette Napoletane – ricetta facile e veloce (senza patate)

Qualche giorno fa mia nipote di 2 anni mi guardò attentamente e poi mi chiese: “Me le fai le graffe zio Peppe?“ Perché la piccolina adora le graffette fritte, quasi le venera!! Ha davvero una passione per quelle piccole e con tanto zucchero che qui a Napoli trovi sia in panetteria che nei bar e Continua a leggere..

Continua a leggere..

La relazione dell’Alternanza: cosa sostituirà la Tesina di Maturità

Grazie alla riforma scolastica “La buona Scuola” (Legge 107 del 2015) ci sono stati enormi cambiamenti (più o meno utili, più o meno efficaci). Tra quelli che interessano attivamente gli studenti troviamo l’obbligatorietà del fare ASL (Alternanza Scuola Lavoro) e le modifiche che riguardano gli esami di Stato. Insegno Enogastronomia e da sempre il mio Continua a leggere..

Continua a leggere..

Forno statico e forno ventilato: come si usano?

Capita quasi sempre in cucina di dover usare il forno: per cuocere un arrosto, per fare dei biscotti o una bella torta oppure semplicemente per gratinare. Come capire quando usare il forno con la ventola e quando no? Quali sono le differenze tra forno statico e forno ventilato? In questo post cercherò di ripondere a Continua a leggere..

Continua a leggere..

Metodologie, strategie e strumenti didattiche: quali sono e come si usano

  Innanzitutto occorre definire cosa vuol dire DIDATTICA.Si tratta della Scienza che studia e definisce i METODI e le TECNICHE per insegnare. Tutti noi sappiamo che l’apprendimento è un processo spontaneo ma che va supportato attraverso diverse attività (percorsi di apprendimento) che cambiano a seconda dell’obiettivo: imparare a leggere, imparare a scrivere, imparare una nuova Continua a leggere..

Continua a leggere..

Obbligo scolastico ed Obbligo formativo: differenze e normative

Cosa intendiamo per “Obbligo scolastico”? Significa che l’istruzione è obbligatoria (i genitori hanno l’obbligo di mantenere, istruire, vigilare ed educare la prole. Senza un giusto motivo chi non manda i figli a scuola  commette un reato punibile per legge). E’ obbligatoria e deve essere svolta: nelle scuole statali e paritar; nelle strutture accreditate dalle Regioni Continua a leggere..

Continua a leggere..

Come pianificare un’Unità d’Apprendimento: fasi e struttura

Il docente deve sempre garantire a tutti i propri alunni l’apprendimento e per farlo esso deve obbligatoriamente essere personalizzato tenendo conto delle capacità di ogni suo alunno,  dei suoi bisogni, delle sue motivazioni, dei suoi interessi.In che modo? Attraverso un’analisi attenta di chi si ha davanti; essa permette al docente di variare\modificare il percorso originale: Continua a leggere..

Continua a leggere..