Arrosto di Faraona alla Bolognese

E qui casca l’asino! Nel senso, fatevi assolutamente disossare la faraona dal macellaio o rischiate di rimetterci un dito se non siete esperti! Ci tengo a dirvi che questo arrosto di faraona fa parte della cucina casalinga di Bologna, difficilmente lo troverete ai ristoranti o nelle nostre osterie. Perciò, se vorrete assaggiare questa prelibatezza dovrete rimboccarvi le maniche! Sarà un po’ laborioso, ma volete mettere la soddisfazione dopo!? Per chi non sapesse, le carni della faraona sono molto simili a quelle del pollo, forse un po’ più dolcine e fibrose. Ecco perchè il ripieno deve contenere qualche grasso e all’esterno va messa tassativamente la pancetta. Dimenticatevi, quindi, di fare ogni versione “light” a meno che non vi piaccia mangiare della stoppa secca! 

Ingredienti per 4 persone:

1 faraona disossata,
200 g macinato per polpettone,
1 salsiccia,
4 fette spesse di pancetta,
1 bicchiere di marsala secco,
100 ml di brodo,
sedano, carota, cipolla,
q.b olio evo, sale e pepe verde
spago per arrosti
Per prima cosa impastate il macinato per polpettone con la salsiccia e lasciate che insaporisca a temperatura ambiente per circa 30 minuti. Stendete la faraona disossata su un tagliere, salate e pepate le sue carni, riempitela col macinato, lasciando almeno 3 cm dai bordi. Dopodiché, iniziate ad arrotolarla su se stessa partendo dal lato del petto; questo farà si che una volta arrotolata e cotta, ad ogni fetta saranno presenti sia le carni del petto sia le carni della coscia.
Una volta ottenuto l’arrosto, avvolgetelo con le fette di pancetta (possibilmente nel senso longitudinale), chiudetelo bene facendo più nodi con lo spago da cucina. Rosolate su tutti i lati l’arrosto di faraona in una padella antiaderente. Disponetelo in una pirofila da forno, aggiungete un filo d’olio, il marsala, il brodo, le verdure tagliate grossolanamente e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. Lasciate riposare l’arrosto di faraona qualche minuto prima di tagliarlo, infine servite! Enjoy your meal!

N.B: se l’intingolo dell’arrosto dovesse risultare troppo liquido, fatelo rapprendere sul fuoco aggiungendo una noce di burro e un cucchiaino di maizena.

Auguro a tutti voi una serena Pasqua! Non perdetevi le prossime ricette!

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]