Tag Archives: De Riso

“I Dolci delle Feste dei grandi Interpreti by Mulino Caputo”

I Dolci delle Feste dei grandi Interpreti by Mulino Caputo, l’ormai tradizionale appuntamento di Molino Caputo e Dieffe Cominicazione con i dolci del natale, è tornato per il sesto anno consecutivo.La fortunata Kermesse, ha avuto quest’anno la cornice di Palazzo Petrucci a Posillipo, e si è confermata oltre che vetrina per le dolci novità, presentate Continua a leggere..

Continua a leggere..

Gourmet Food Festival a Torino, gli eventi imperdibili

Estremamente bella, golosa, alla moda e intellettuale, Torino rappresenta la città della tradizione culinaria senza tempo, e si presta ad ospitare la prima edizione del Gourmet Food Festival, in programma al Lingotto Fiere, dal 17 al 19 novembre. Un grande evento, il Gourmet Food Festival, che vuole essere una tre giorni rivolta al mondo dei Continua a leggere..

Continua a leggere..

Torta ricotta e pistacchio

La torta ricotta e pistacchio è un dolce estremamente goloso e semplice da preparare. L’ho preparata per puro caso, grazie ad una richiesta di una signora nella fan page dedicata ai blog di Giallo Zafferano,  in cui diceva di aver mangiato un dolce buonissimo di cui non conosceva la ricetta. Così, dal momento che amo Continua a leggere..

Continua a leggere..

Le migliori colazioni di Roma

Le migliori colazioni di Roma Quando ci si reca al bar per fare colazione, non ci si può limitare a varcare la porta del primo bar incontrato sulla strada e fare la vostra ordinazione. Eh no! Ci sono alcune regole da rispettare: il cappuccino deve essere perfettamente montato e con il giusto mix latte-caffè, mentre Continua a leggere..

Continua a leggere..

Babamisù ricetta Sal De Riso

Il babamisù è un dolce al cucchiaio realizzato dal maestro pasticcere Sal De Riso. Il babamisù è un classico babà inzuppato con caffè e rum, farcito con una crema tiramisù e anche con cremoso di cioccolato al caffè. E’ un dolce  innovativo che delizierà i vostri ospiti lasciandoli a bocca aperta. Per la realizzazione di questa ricetta potete usare sia Continua a leggere..

Continua a leggere..

FINALE PANETTONE DAY 2017: VINCE IL PANETTONE DI GIANCARLO MAISTRELLO

Si è disputata sabato 16 settembre la finale della 5° edizione del Concorso Panettone Dayche ha visto confrontarsi alcuni tra i migliori artigiani pasticceri italiani nella creazione del Migliore Panettone Tradizionale e Panettone Creativo Dolce. Iginio Massari, presidente della giuria, affiancato dai pastry chef Sal De Riso, Alessandro Servidae Giuseppe Zippo, con la food blogger Continua a leggere..

Continua a leggere..

Cannoli ricotta pera cioccolato

I cannoli ricotta pera cioccolato sono una versione campana perché il ripieno classico di ricotta e frutta candida è stato trasformato con un ripieno di ricotta e pere, “copiato” dalla famosa torta ricotta e pere di De Riso, must del famoso pasticcere. L’aggiunta del cioccolato da un tocco in più al cannolo e se volete Continua a leggere..

Continua a leggere..

Carmen Vecchione vincitrice del “Santarosa Pastry Cup”

Unica donna (in un gruppo di sei maestri pasticcieri finalisti) in gara ha sbaragliato i cinque colleghi con un verdetto unanime della giuria. Il suo “Raviolo di Santa Rosa” un raviolo ripieno con crema di semola di grano Senatore Cappelli, con cannella e vaniglia, cotto in acqua, limone e zafferano, completato da brodo tiepido di Continua a leggere..

Continua a leggere..

Profiteroles al cioccolato

Il profiteroles al cioccolato è uno dei dolci più amati e golosi al mondo. Sembra che le origini di questo dolce risalgano al Rinascimento. Si narra, infatti, che Caterina de Medici portò con sè in Francia tutte le sue ricette culinarie e proprio qui Popelini, uno dei suoi chef, creò la pasta choux, ovvero la Continua a leggere..

Continua a leggere..

Sogno mediorientale: #ilmiopicnic per Le conserve della Nonna

Ricordi di bambina, quando ci si sedeva intorno a un enorme tavolo di legno, poco rifinito. Tovagliette improvvisate, piattini fiorati, la voglia di scoprire i boschi intorno. Cercavamo i funghi, ci bagnavamo le mani nei ruscelli, il pomeriggio trascorso a raccogliere ramoscelli, foglie e piccoli fiori. Non ne conoscevamo il nome, ma amavamo inventarli, sempre Continua a leggere..

Continua a leggere..