Zuppa imperiale

Zuppa imperialeLa zuppa imperiale è una ricetta che appartiene ai grandi classici della cucina emiliana, soprattutto delle zone intorno Bologna e Ravenna. Si tratta di una ricetta complessivamente semplice da preparare, anche se è richiesto un ottimo brodo di carne, quindi cura nella scelta degli ingredienti primari ed una cospicua attesa visti i lunghi tempi di cottura del brodo stesso. Nel brodo vengono poi tuffate dei cubetti di una sorta di pasta biscuit salata, preparata con semolino, uova e parmigiano. Come per ogni ricetta tradizionale anche in questa possiamo trovare differenti sfaccettature nella lista degli ingredienti o nell’esecuzione della ricetta stessa. Per quanto riguarda gli ingredienti scelti, alcuni utilizzano anche la mortadella, altri aggiungono anche la farina di semola, alcune ricette (certamente più lontane dall’originale) preparano questi cubetti addirittura senza semola.

La zuppa imperiale è certamente un piatto che fa fede al nome imponente che la ricetta porta con se. Si tratta infatti di un piatto molto ricco nel gusto, sia per la base utilizzata, che è un ottimo brodo di carne (al massimo in qualche variante di cappone) che nella pasta stessa, che vede una massiccia presenza di Parmigiano, risultando pertanto particolarmente nutriente. Questo piatto, spesso scelto come zuppa in occasione delle grandi feste annuali, di Natale o di Pasqua, preparato magari il giorno seguente a quello della festa, veniva originariamente preferito per “nutrire” persone degenti o puerpere, assicurando loro una immediata ripresa.

la zuppa imperiale, per quanto si attesti come un classico della tradizione culinaria dell’Emilia-Romagna, ha in verità radici anche nelle Marche, dove questi cubetti di semolino sono però conosciuti come pasta reale. Questa ricetta, forse meno conosciuta rispetto ad altre preparazioni, merita sicuramente di essere provata, magari approfittando di una fredda e piovosa giornata, potrete servire una zuppa che rappresenta un vero e proprio comfort food.

Leggi anche come fare la  Minestra maritata

Leggi tutto…

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.