Vazania giahni


La tappa dell’Abbecedario Culinario della Comunità Europea di questa seconda metà di settembre è l’isola di Cipro. Per la sua posizione geografica questa meravigliosa isola del mediterraneo, si può considerare sia europea che asiatica. E’ stata un crocevia popoli, ed ha avuto molte influenze soprattutto greche e turche, che si possono ritrovare nella cucina. Come in questo piatto molto semplice, ma molto gustoso. Nella ricetta originaria sono state usate le melanzane Tsakoniki dal colore viola chiaro e striate; sono delle melanzane senza semi e dal sapore dolce che crescono soprattutto nella pianura del Leonídio in Grecia. Sono simili, ma più piccole, alle melanzane striate che si possono trovare nei nostri mercati.
Ingredienti:
2 melanzane striate
2 patate medie
1 cipolla bianca
3 pomodori ramati medi
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro (1 cucchiaio di passata di pomodoro)
2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva
sale
Preparazione:
Si tagliano le melanzane a fettine nel senso della lunghezza, si friggono in olio extra vergine ben caldo. Si fanno scolare dell’olio in eccesso. Si tagliano le patate a fette alte mezzo centimetro e si fanno friggere anch’esse nell’olio extra vergine ben caldo.
Nel frattempo in un’altra padella si fa soffriggere la cipolla e gli spicchi di aglio tagliati a fettine, si uniscono i pomodori tagliati a pezzetti in precedenza privati della buccia, si unisce la passata, si sala e si fa cuocere per 10-15 minuti.
Si dispongono le patate e le melanzane su un piatto da portata e si versa sopra la salsa di pomodoro.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell’Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina di Cipro ospitato dal blog Cook almost anything.

 

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.