Tucen ed fa’sol e ov – Sughetto con fagioli, piselli, uova e tonno per Quanti modi di fare e rifare

Oggi è il giorno di Quanti modi di fare e rifare, la simpatica rubrica che ci porta nei diversi blog dei partecipanti a preparare una loro ricetta del cuore.
Questo mese siamo da Marika del blog La stufa economica a preparare il Tucèn ed fa’sol e ov, cioè il “puccino” (sughetto) di fagioli con le uova, che come dice è un piatto della tradizione, di tanti anni fa, quando la carne era poca e la fame tanta…in questo modo consumavano un piatto completo e ricchissimo di proteine.
Questo sughetto si preparava anche a casa mia, era la mia nonna che lo amava particolarmente, solo che invece di usare fagioli era a base di piselli e tonno (che era poco in proporzione, ma essenziale per dare sapore).
Da qui la mia variante di oggi: fagioli, piselli e tonno… voi che ne dite? Vi ispira?
Noi che lo abbiamo assaggiato siamo rimasti soddisfatti.
Vi sottolineo che ho usato dei fagioli secchi di Lamon IGP, un tipo di fagiolo veneto coltivato fin dall’antichità, della famiglia dei borlotti, dal gusto deciso e aromatico.

Ingredienti per 4 persone
220g di fagioli di Lamon secchi
250g di piselli già cotti
1cipolla
200g di passata di pomodoro
52g di tonno all’olio d’oliva sgocciolato
3 cucchiai di olio
4 uova
rametto di rosmarino
sale e pepe

Mettere in ammollo in acqua per una notte o fagioli secchi.

Il giorno successivo, mettere a cuocere i fagioli in acqua e un rametto di rosmarino per circa 1,5-2 ore.
Tritare finemente la cipolla, soffriggerla con l’olio evo, bagnare con un poco di acqua in mdodo da renderla quasi trasparente, aggiungere la passata. Cuocere circa 15 minuti a fuoco basso.
Nel frattempo rassodare le uova, che devono essere a temperatura ambiente. Come fare?
Ecco due possibilità…

  1.  Immergerle in acqua bollente e cuocerle per 10 minuti esatti. Finita la cottura dell’uovo, passare subito sotto l’acqua fredda, in modo da bloccare la cottura.
  2. far bollire l’acqua, immergere delicatamente far riprendere il bollore. Spegnere e attendere 30 minuti. Passato il tempo immergerle in acqua fredda e ghiaccio per fermare la cottura (Metodo Gualtiero Marchesi)
Il mangiatore di fagioli di Annibale Carracci

Nel sugo di pomodoro aggiungere i fagioli e i piselli già cotti, aggiustare di sale e pepe, lasciare insaporire cuocendo ancora 10 minuti.

Aggiungere il tonno sgocciolato e le uova tagliate a metà.

Servire  tutto ben caldo, con tanto pane casereccio giusto per fare una golosa “scarpetta”.

Questa ricetta partecipa all’iniziativa Quanti modi di fare e rifare





e ricordo che il prossimo mese ci troveremo tutte nel blog di Silvia Una stella tra i fornelli a cucinare  i meravigliosi Pici all’aglione  non li conoscete? Ma allora non sapete cosa vi siete persi finora!  
Coraggio provate a prepararli, noi vi aspettiamo!!!!!!!

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.