Torta con crema al limone, ricetta di Christophe Felder

Eccomi di nuovo qui dopo tantissimo tempo, l’ultimo mio post risale a marzo 2016, più di un anno, un anno intenso in cui ci siamo trasferiti in una nuova casa, un anno in cui i miei pensieri e le mie energie sono state indirizzate a tutto, tranne che alla cucina. In questi ultimi mesi, ho guardato sicuramente più riviste di interior design che libri di cucina, ho comprato più mobili che stampi per dolci, certo qualcosa ho cucinato, ma la voglia di mettermi lì a fare foto, a scrivere post, non c’era proprio. Ora la casa è decisamente a posto e a grande richiesta, rieccomi qui con questo dolce. 
La ricetta l’ho presa dal libro Patisserie di Christophe felder, un dolce al limone, vi avviso che se il limone vi piace così e così, è meglio che cambiate dolce perchè questo è un concentrato di limone.
Per la pasta zuccherata ho usato per la prima volta, gli stampi microforati per crostate e il tappetino microforato della Pavoni, che ahimè erano lì da più di un mese nell’attesa di essere provati. Devo dire che per essere la prima volta sono molto soddisfatta, ora che ho capito come usarli, devo solo curare un pò più l’estetica. 
Ingredienti per la pasta zuccherata
  • 200g farina 00
  • 120 g burro
  • 80 g zucchero a velo
  • 25 g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • pizzico di sale
  • 1 baccello di vaniglia

Ingredienti per la crema al limone
  • 2 limoni gialli
  • 120 ml succo di limone
  • 120 g zucchero semolato
  • 175 g burro
  • 3 uova medie
Decorazione
  • lamponi
  • ribes 
In una ciotola mettete il burro ammorbidito, i semi della bacca di vaniglia, lo zucchero a velo setacciato, il sale e la farina di mandorle, mescolate il tutto in modo da ottenere una massa consistente. Aggiungete l’uovo e poi setacciateci sopra la farina, quindi impastate velocemente in modo da ottenere una palla omogenea. Avvolgete l’impasto con la pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno due tre ore. Riprendete l’impasto e stendetelo con il mattarello dello spessore di due mm, quindi riponetelo in congelatore per almeno un’oretta. Rivestite uno stampo per crostata  da 22 cm e infornate in forno caldo a 180 °C fino a doratura (nel mio caso 20 minuti).
Per la crema al limone, pelate i limoni stando attenti a non tagliare anche la parte bianca, versate in un pentolino il succo di limone, lo zucchero, la buccia e le uova, quindi mescolate con la frusta. Riscaldate fino a portare ad ebollizione, ottenendo una crema.

Setacciate la crema sul burro a pezzetti.
 

Mescolate per far sciogliere il burro e frullate per due minuti con un frullatore ad immersione. Otterrete una bella crema vellutata.
Una volta raffreddato il guscio di pasta, riempitelo con la crema tiepida e fatelo riposare in frigorifero. Io prima di servirla l’ho ricoperta di lamponi e ribes, mentre la ricetta prevedeva di utilizzare dei limoni canditi. Lasciate riposare in frigo fino a poco prima di servirla. 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.