Stufato di fagioli e salsiccia

Lo stufato di fagioli e salsiccia è un classico della cucina modenese. Questo piatto è chiamato semplicemente “fagioli con la salsiccia” e accompagna da sempre le crescentine appena sfornate oppure la polenta. Da veri golosoni a noi modenesi ci piace raccogliere il sugo denso e saporito di questo piatto con questi due piatti fortemente radicati nella nostra storia culinaria.
Ed dall’unione con la polenta sono nati i Calzagatti.
Se avete voglia di leggerne la ricetta tradizionale e la storia vi lascio il link dell’articolo che lo scorso anno ho scritto in occasione del Gran Tour d’Italia.

Noi a casa adoriamo questo piatto, durante la stagione fredda lo prepariamo spesso. Ovviamente le salsicce sono le prime a finire e con il sugo ai fagioli che rimane ci condiamo la pasta il giorno dopo.

Stufato di fagioli e salsiccia

Stufato di fagioli e salsiccia

Ingredienti
400 g di salsiccia fresca
400 ml di passata di pomodoro
450 g di fagioli borlotti lessati
2 spicchi d’aglio
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Preparazione
In una casseruola versate un filo d’olio extravergine di oliva e aggiungete gli spicchi d’aglio pelati.
Lasciate rosolare brevemente e aggiungete i fagioli borlotti scolati e risciacquati accuratamente.
Mescolate delicatamente e lasciate cuocere alcuni minuti quindi aggiungete la passata di pomodoro e un goccio d’acqua. Io di solito sciacquo il barattolo e verso il liquido. Mescolate nuovamente e aggiungete le salsicce intere forate.
Lasciate cuocere almeno trenta minuti a fuoco dolce coperto, avendo cura di mescolare ogni tanto lo stufato di fagioli e salsiccia.
Assaggiate e regolate di conseguenza di sale.
Spegnete il fuoco e lasciate riposare lo stufato di fagioli e salsiccia alcuni minuti prima di servirlo accompagnato da una polenta oppure da fragranti crescentine appena fatte.

Per rimanere sempre aggiornati seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Le ricette di Michi.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.