Risotto Wurstel e Scamorza

Risotto Wurstel e Scamorza

Il risotto wurstel e scamorza è un primo piatto gustoso e saporito e se poi utilizzate la scamorza affumicata il sapore è ancora più intenso

Ingredienti per 5 persone

  • 500 grammi di riso
  • 2 wurstel grandi
  • 200 grammi di scamorza / scamorza affumicata
  • vino bianco
  • Olio di oliva
  • 1/2 cipolla
  • Brodo vegetale
  • Sale

Risotto wurstel e scamorza

Come fare il risotto wurstel e scamorza

In una pentola scaldate un filo d’olio e il trito di cipolla con i wurstel tagliati a dadini e rosolate finché la cipolla non imbiondisce. Aggiungete il riso, lasciatelo tostare , (il riso va mescolato il meno possibile) alzate la fiamma e unite il vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete il brodo vegetale, regolate la fiamma e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Dopo circa 10 minuti assaggiate il riso e regolate di sale. Mescolate e finite la cottura al dente. Togliete la pentola dal fuoco, mescolate e mantecate aggiungendo la scamorza tagliata a dadini.

Lasciate riposare per 5 minuti e poi servite

Ti invito a lasciare un commento e ad iscriverti al blog per ricevere via mail le nuove ricette

La Scamorza

La scamorza è un formaggio a pasta filata prodotto con latte vaccino. Alcuni caseifici campani producono anche scamorza con latte bufalino. È riconosciuta come prodotto agroalimentare tradizionale delle regioni Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia. In genere ha la forma di una sfera schiacciata. Viene prodotta anche in versione affumicata.

L’origine del termine scamorza potrebbe provenire da “capa mozza”, ossia “testa mozzata”. Questo spiegherebbe anche l’uso dispregiativo di questa parola verso persone dotate di scarse capacità.

E’ l’idaele per farcire una grande quantità di piatti, ottima alla griglia o in padella, la scamorza si conserva a lungo in frigorifero (fino a 20 giorni, avvolta in un canovaccio pulito) e non ha scarto: anche la pelle scura della versione affumicata è gustosa e commestibile.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.