Risotto ai mirtilli e speck

Lo so, sono una scellerata a pubblicare un piatto così caldo, intenso di colori e profumi in estate, ed oggi lo penso io stessa, ma qui fino a 3/4 giorni fa (giusto in tempo per diluviare anche al mio compleanno ovviamente!) era autunno inoltrato, con tanto di stube accesa e cime dei monti innevate!
Ebbene il piatto di oggi è un risotto, uno dei tanto (pochi) che riesco a mangiare, del resto lo dico e lo ripeto, a me i primi classici non piacciono, ma quelli particolari mi fanno impazzire.

Ci avevo già provato con la salsiccia, poi poco tempo fa con fragole ed asparagi, ed oggi ve lo propongo con lo speck, che qui da noi in montagna non manca mai, bello saporito ed affumicato, contrastato dai mirtilli freschi, aciduli e intensi, che donano al piatto un colore meraviglioso.
Presupposti fondamentali: i mirtilli devono essere freschi e non quelli cicciotti e coltivati, lo speck non troppo fresco ed il cipollotto bello aromatico.

Oggi è venerdì ed è l’ora della ricetta senza glutine, che ormai da queste parti non manca mai, per dare il giusto merito al sito GlutenFree Travel&Living che, con le ricette del 100% Gluten Free (fri)day , contribuisce a rendere più vari e stupendi i menù dei celiaci!
Risotto ai mirtilli e speck
Ingredienti (2 persone):
-1 cipollotto fresco;
-2 fette di speck spesse circa 1/2 cm;
-olio d’oliva;
-200 gr riso per risotti;
-100 gr mirtilli freschi;
-300 ml brodo vegetale caldo;
-olio d’oliva extravergine;
-2 cucchiai parmigiano grattugiato.
Tagliate a listarelle lo speck, affettate il cipollotto a rondelle e fate rosolare entrambi delicatamente in una pentola oliata (io per i risotti ne uso una d’alluminio a bordi alti); unite il riso e lasciate tostare.
Dopo un paio di minuti, versate in pentola metà del brodo e mescolate di tanto in tanto.
Quando si sarà asciugata la maggior parte del liquido, versatevi il resto e dopo circa 15 minuti da quando avete versato il primo brodo (quindi a 5 minuti dalla fine cottura), unite i mirtilli lavati e continuate a mescolare (avendo cura di evitare i mestoli di legno che assorbono anche il colore, oltre al sapore). 
A cottura terminata mantecate con l’olio d’oliva extravergine e parmigiano e servite immediatamente.

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.