Pollo al limone caramellato e Pollo al basilico


Queste ricette appartengono alla mamma di mio marito, spesso me le faceva trovare quando andavo a mangiare da lei. Per entrambi i piatti è’ possibile utilizzare sia le cosce che le sovra cosce come ho fatto io, La prima ricetta è un piatto delizioso, il pollo risulta morbido e sugoso, i profumi delle erbe aromatiche accompagnano il sapore del limone e il sughetto che si forma dopo la cottura è irresistibile..!



Ingredienti:

5 sovra cosce di pollo senza pelle
1 limone biologico
Olio EVO
6 spicchi di aglio
6 rametti di timo
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
Sale grosso
1 bicchiere di vino bianco

Procedimento:

In una padella far rosolare in un filo d’olio la carne, fino a che non risulti dorata. Aggiungere il limone tagliato a spicchi, inserendolo fra la carne e salare con un pugnetto di sale grosso. Sfumare con il vino bianco, a fuoco vivace.

Unire sei spicchi di aglio, quattro rametti di timo, due foglie di salvia sminuzzate e gli aghi di un rametto di rosmarino. Chiudere la padella con il coperchio e lasciare cuocere per 30 minuti a fuoco moderato. Togliere quindi il coperchio, alzare la fiamma e cuocere fino a che il sughetto non si sia addensato.



Pollo al basilico


Un piatto dal sapore deciso e intenso per chi ama le cosce del pollo come me ma che un po’ elaborate riescono a dare il meglio di se.
La carne si profuma con aromi intensi e dona alla carne un profumo meraviglioso.



Ingredienti:
6 sovra cosce di pollo senza pelle
3  cipolle rosse di tropea di medie dimensioni
20 foglie di basilico 
1 bicchiere di vino bianco secco
sale e pepe

Procedimento:


Mettete a scaldare in una capiente padella l’olio E.V.O. e le cipolle di Tropea tagliate a rondelle.  Una volta che la cipolla sarà appassita aggiungete il pollo e rosolatelo da entrambi i lati. Salate e pepate le sovra cosce, fate sfumare con il vino bianco, quindi aggiungete le foglie di basilico.
Mettete il coperchio alla padella e fate cuocere per circa 30 minuti, avendo cura di girarle ogni tanto. Eventualmente se si dovessero asciugare troppo aggiungete un poco di acqua.


Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.