Pizza ripiena di scarola

Eccovi un’idea per una pizza ripiena che soddisferà i vostri palati:

Ingredienti per il ripieno:

1 kg di scarola
2 cipolle grosse di Tropea
150 gr di olive nere denocciolate
4 cucchiai di capperi sottosale
olio evo
peperoncino

Ingredienti per la focaccia:

350 gr di farina di kamut
25 gr di lievito di birra
1 bicchiere d’acqua
1 pizzico di sale
olio evo 

Diciamo che volendo potete acquistare anche l’impasto della pizza che trovate nei supermercati o potete acquistare in pizzeria ma coumunque eccovi la ricetta per fare la focaccia in casa. Cominciate con il disporre la farina a formare la classica fontana su un tagliere di legno. Sbriciolate nel centro il lievito di birra e fatelo sciogliere versando un po’ di acqua tiepida cominciando a lavorare l’impasto con i polpastrelli delle dita.
 Aggiungete un pizzico di sale ed un filino di olio.
Con un movimento circolare, aggiungendo a poco a poco l’acqua tiepida necessaria, incorporate sempre più farina dal bordo, fino a quando al centro non si è formato un impasto morbido, liscio ed elastico.
  Dovete lavorare l’impasto della focaccia finché non si attaccherà più alle mani.
Formate una palla e copritela con un canovaccio, facendola lievitare in un luogo tiepido per circa due ore.
L’importante è che raddoppi di volume.
Mentre la pasta lievita, pulite la scarola, lavatela e asciugatela con un canovaccio; affettate le cipolle, sminuzzate le olive e tritate i capperi. In un grosso tegame versate olio, peperoncino e le cipolle. Appena imbiondiscono aggiungete la scarola cruda. Coprite e lasciate che si stufi per bene. Una volta che si sarà appassita potete aggiungere le olive e i capperi. Io non metterei troppo sale perchè usando i capperi salati ne avete a sufficienza. Coprite nuovamente e lasciate che finisca di cuocere.
Una volta che saranno passate le due ore riprendete la pasta lievitata e dividetela in due pagnottine. Una la dovete stendere su una teglia da forno oliata per bene. Versate sopra la scarola e richiudete con l’altra metà della pasta che dovrete chiudere bene ai bordi. Fate qualche buchino con la forchetta in modo che non si gonfi oltre misura, versate dell’olio sulla pasta e infornate a forno caldo 200 gradi sinchè non vedrete colorarsi la pasta. Spegnete e aspettate che si intiepidisca per mangiarla. Molto saporita e in fin dei conti anche leggera.

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.