Pici Cacio e Pepe

Tre ingredienti per un must: i pici cacio e pepe sono l’essenza della Toscana! E noi non potevamo non omaggiare una parte di vita con questo piatto. Non sarà scenografico, nè innovativo, ma stavolta non ci importa! Pochi passaggi ma ben coordinati, per evitare l’effetto filante; il pecorino deve essere una crema, senza aggiungere la panna.

Pici Cacio e Pepe - Amiche in agrodolce

Pici Cacio e Pepe

          INGREDIENTI (Per 2 persone)Pici Cacio e Pepe - Amiche in agrodolce - ingredienti

  • 160 gr. di pici
  • 120 gr. di pecorino
  • pepe nero

 

Mettere una pentola d’acqua sul fuoco. Salare e quando prende bollore, calare i pici. I pici secchi richiedono una cottura di almeno 15 minuti, ma sono da preferire a quelli freschi perché aiutano la riuscita del piatto.

Scolarli al dente, mantenendo una tazza di acqua di cottura. Versarli nella pentola stessa in cui li abbiamo cotti, aggiungendo un mestolo d’acqua, cuocerli senza aggiungere olio, saltandoli spesso per favorire la fuoriuscita dell’amido. Una volta asciugata tutta l’acqua di cottura, spegnere e spostare la pentola dai fornelli. Aggiungere il pecorino e continuare a saltare energicamente i nostri pici.

DSC04154 DSC04155

Sempre a fuoco spento, aggiungere un’abbondante macinata di pepe. Amalgamare. (Il liquido che vedete è composto da acqua di cottura e pecorino, è bene che ce ne sia una quantità sufficiente a permettere ai pici di rimanere cremosi e non secchi; man mano che farete i piatti, la crema verrà assorbita dalla pasta).

DSC04156 DSC04157

Servire caldi con un buon bicchiere di vino, ovviamente toscano! Il cacio e pepe, dopo centinaia di prove questa è quella che proprio ci rimanda alle osterie maremmane!

DSC04159DSC04160

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.