Pesce alla romagnola per Quanti modi di fare e rifare

Oggi si cuoce tutti assieme un piatto della tradizione: il pesce alla romagnola.
Essendo della regione e andando spesso in Romagna a passare le vacanze o anche solo qualche week end, mi sembrava di conoscere la cucina tipica e invece questa volta la Cuochina mi ha veramente sorpreso.
Ho assaggiato più volte il pesce impanato e poi grigliato, ma preparato in questo modo proprio mai!
L’aggiunta del tuorlo sodo nella panatura la rende più morbida e ricca e la doppia cottura, prima in padella e poi al forno, permette  di preparare con anticipo il piatto e infornarlo solo all’ultimo, una bella comodità per chi lavora o ha ospiti, insomma è stata una gran bella scoperta! Grazie  Cuochina!
Qui troviamo la sua ricetta, in pratica identica alla mia visto che non mi sono azzardata a fare variazioni!

Ingredienti per 2 persone  
4 filetti di branzino
2 cucchiai di farina
1 tuorlo d’uovo sodo
2 cucchiai di pangrattato
prezzemolo
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale
limone  ( a piacere)

Lavare e asciugare le fette di pesce, infarinare e soffriggerle nell’olio, un paio di minuti per lato. Preparare una teglia foderata con carta forno, poggiare i filetti.
Preparare la gratinatura.
Rassodare un uovo (10 minuti in acqua bollente, io lo metto in acqua a freddo, da quando l’acqua bolle inizio a tener conto del tempo).
Togliere il guscio e l’albume, mettere in un piatto fondo il tuorlo sodo, schiacciarlo con la forchetta, aggiungere il pane grattugiato, un poco di olio, circa 1 cucchiaio, e il prezzemolo  tritato, mescolare bene, così si è ottenuto la “preparazione gratinante”.
Mettere il pesce passato in padella, cospargere la preparazione in superficie.
Cuocere in forno già caldo a 180°C per 10 minuti.
Servire con insalata fresca e una fetta di limone, che a piacere può essere spremuta sula superficie.

Con questa ricetta partecipo alla rubrica:
Quanti modi di fare e rifare e se volete partecipare anche voi, leggete un po’ qui!

Vi aspettiamo a braccia aperte…il prossimo mese cucineremo assieme
Gli gnochi con la fioreta

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.