Perché un pan bauletto non fa solo colazione

Il pan bauletto è per me fonte di ispirazioni plurime ogni qual volta desidero concedermi assaggi di gusto e leggerezza, veri e propri sfizi, da gustare con un buon vino, in compagnia o in pause meditative. Costituisce pertanto l’alleato ideale di qualsiasi risorsa sia disponibile nel frigo.
Una delle sue declinazioni più consuete come aperitivo sano e gustoso, cena leggera o spuntino gourmet lo vede accompagnarsi a dell’eccellente salmone affumicato (quello di Claudio Cerati che mi faccio recapitare in contenitori isotermici tramite Foodscovery).
Senza titolo-1-02
In questo caso preferisco la sua versione semintegrale (unicamente con farine della linea Uniqua – tipo 1) del Molino Dallagiovanna in queste dosi:
400 gialla, 200 blu, 150 rossa (integrale), 50 verde (Tritordeum).
11209382_914993338522199_2584634220035085544_n
La fragranza della fetta di pane appena tostato e profumato con erbette e spezie (timo, maggiorana ed erba cipollina, pepe rosa in grani) consente al salone di sprigionare tutta la sua carica aromatica.11245503_914993351855531_2808313770365739992_n

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]