Peperonata della mia mamma

Così siamo ritornati a casa dalle vacanze, e più ci dirigevamo verso nord più il cielo si faceva grigio e la pioggia scendeva inesorabile. Risultato: due giorni che sono a casa e già ho raffreddore, tosse e mal di gola. Ma è fine agosto oppure ottobre?
Per fortuna oggi è una bella giornata e, se non continuassi a soffiare il naso e starnutire, si potrebbe pensare di fare qualcosa di ancora estivo.
Ma va beh, pensiamo alla cucina e alla ricetta di oggi, un contorno che anche da piccola adoravo: la peperonata della mia mamma.
Buonissima per accompagnare la carne (con il petto di pollo panato è la fine del mondo), ma ottima anche se mangiata da sola con una bella fetta di pane.
Un contorno che sicuramente non manca in nessuna casa, ognuno con la propria versione e varianti, questa è quella che mi preparava la mia mamma e che io a mia volta cucino.

Peperonata della mia mammaIngredienti

  • 4/5 peperoni
  • 1 cipolla grande
  • 1 patata
  • 1 zucchina
  • 400 gr pomodorini pelati
  • sale e pepe
  • olio evo

Preparazione

Sbucciare la cipolla a fette, pelare la patata e tagliarla grossolanamente, affettare la zucchina e tagliare a tocchetti i peperoni lavati e privati dei semi e dei filamenti interni.
Soffriggere in un largo tegame la cipolla con un filo d’olio. Quando sarà dorata, aggiungere le restanti verdure e lasciar cucinare a fiamma media per una decina di minuti girando di tanto in tanto.
Dopodiché incorporare i pomodorini pelati leggermente schiacciati con l’aiuto di una forchetta, aggiustare di sale e di pepe e continuare la cottura per una mezz’oretta a fuoco basso e coperta con un coperchio.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.