Pasticcini al burro con cioccolato fondente!

Questi golosi pasticcini risalgono addirittura allo scorso anno, li ho portati l’ultimo giorno al corso di pasticceria che ho frequentato durante il mio licenziamento durato un anno e che oramai è acqua passata, ma quanto sono stata male…
Comunque dicevo che li ho portati per festeggiare assieme ai vari partecipanti, la chiusura del trimestre di corso e sono stati scambiati per comprati anzichè fatti in casa, il che mi ha lusingato e non poco, ma ho dovuto spiegare a tutti che li avevo realizzati e non acquistati, sarebbe stato un controsenso!!!
Del resto c’è chi ha portato veramente cose comprate; non per fare polemica ma…
Se si frequenta un corso di pasticceria che sia per lavoro o per semplice passione personale come nel mio caso e poi si continua a comprare il già pronto, che senso e che utilità ha avuto frequentarlo?!

Ingredienti:
250 gr di farina 00
150 gr di burro a temperatura ambiente
125 gr di zucchero semolato
100 gr di cioccolato fondente al 50%
2 uova medie a temperatura ambiente
2 limoni grandi
1 tuorlo medio a temperatura ambiente
1 pizzico di sale fino
1/2 cucchiaino di cremor tartaro (sostituibile col classico lievito in polvere per dolci)

Procedimento:
In una ciotola o direttamente sul piano da lavoro, porre a fontana la farina ed al cui centro mettere: zucchero, burro, sale fino, uova e tuorlo, la scorza grattugiata molto fine dei limoni ed il cremor tartaro.
Impastare bene con le mani e lavorare fino a formare un bel panetto.
Lasciarlo riposare in frigorifero, avvolto da pellicola trasparente per alimenti, una ventina di minuti.
Accendere intanto il forno a 170°, nel mio caso elettrico ventilato.
Riprendere il panetto dal frigorifero e stendere l’impasto col mattarello, sul tavolo da lavoro leggermente infarinato, l’altezza è a vostro piacimento, io solitamente li preferisco un poco altini.
Formare i biscotti con stampini a piacere, nel mio caso ho optato per: cuore, stella e fiore.
Porli su placche rivestite di carta da forno e cuocerli per una quindicina di minuti o comunque sino a quando la pasta non sarà più molle, ma non farli scurire.
Quando i pasticcini saranno freddi intingerli a metà nel cioccolato fondente, messo a sciogliere a fiamma moderata dentro un pentolino su fornello a gas, a bagnomaria, controllando con il termometro per alimenti che la temperatura sia tra i 45°/50°.
Metterli a raffreddare su una gratella con un foglio di carta da forno sottostante, in modo che raccolga le gocce di cioccolato fuso che eventualmente scenderanno.
Lasciar asciugare a temperatura ambiente e gustarli; sconsigliato farli in estate!

PS:
Il cremor tartaro è un agente lievitante naturale a differenza del classico lievito chimico che usiamo tutti solitamente!
Molti anni fa lo si poteva acquistare solo nelle farmacie, ma adesso è ormai facilmente reperibile nella maggior parte dei supermercati, tra gli scaffali di ingredienti e decorazioni per i dolci e lo si trova in bustine da 8 gr ciascuna.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.