Pasta cu li tenerumi (senza glutine)


Ingredienti per 4 persone:
1 mazzo di tenerumi
4 cucchiai di pomodori pelati 
200 g spaghetti (per me senza glutine)
2 spicchi d’aglio
olio d’oliva
sale
pepe





Tempo di preparazione: 15 min.
Zucchina bianca con i “tenerumi”
foto dal web

Ma come… minestra con caldo afoso della Sicilia?
Ebbene si! I nostri tenerumi altro non sono che le foglie tenere di una qualità di zucchina, la zucchina bianca prodotto tipico estivo, molto conosciuto e coltivato da noi ma non altrove. Onestamente non so dire se la qualità di zucchine coltivate altrove sia diversa per cui mancando questa nello specifico mancano anche le sue foglie, oppure se le foglie vengano scartate e non utilizzate.
Sta di fatto che qui da noi tutti li conoscono e moltissimi li amano. 
Che sia in umido con cipolla, pomodori e patate o con la pasta, ognuno ha la sua ricetta.
Piatto povero, semplice e assai genuino, pronto in pochi minuti e a km 0, visto che ad ogni angolo di strada li vendono.
Nel mio caso provengono dall’orto di mia mamma, quindi vado tranquillissima.
Anche col caldo feroce noi la consumiamo senza problemi. Lascio la pasta indietro di cottura di un paio di minuti, spengo e lascio intiepidire, quindi …. minestra si ma tiepida e buonissima.

Vi lascio dunque la ricetta per come la preparo io e vi ricordo che oggi c’è il 100% GFFD, quindi non dimenticate, tornando dal mare, di lasciarci qui le vostre ricette gluten free.
Buon  fine settimana e a presto.


Preparazione:

- Tagliare le foglie dei tenerumi, eliminando quasi del tutto il gambo e metterle a bagno con acqua fredda anche per un’ora.
- Sciacquarle per bene, strizzarle e tagliarle a strisce.
- Scaldare uno spicchio d’aglio in 4 cucchiai di olio d’oliva e versare la verdura.
- Farla insaporire a fiamma vivace per un paio di minuti, salare e pepare.
- Abbassare un poco la fiamma, coprire e lasciare cuocere 5′.
- Spezzettare gli spaghetti.
- Coprire  la verdura con acqua e quando arriva a bollore, versare gli spaghetti spezzati, cuocendoli 2′ minuti meno del tempo di cottura indicato.
- In una padella scaldare altro olio d’oliva con uno spicchio d’aglio e quando sfrigola, versare il pomodoro pelato.
- Salare, pepare e lasciare cuocere 5′.
- Versare il pelato nella casseruola con la pasta e terminare la cottura, regolando di sale.

Note: 
- lasciare intiepidire se la si preferisce tiepida, altrimenti terminare la cottura della pasta e servire subito.
- la pasta deve essere un poco brodosa e non asciutta.
- se non gradite l’aglio (come me) lasciatelo intero e, a fine cottura dei pelati e dei tenerumi, togliete gli spicchi.
Articolo originale di La Cassata
Non è consentito ripubblicare, anche solo in parte, questo articolo senza il consenso del suo autore.
I contenuti sono distribuiti sotto licenza Creative Commons.

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]