Lasagne verdi emiliane per Quanti modi di fare e rifare

Per la rubrica Quanti modi di fare e rifare oggi prepariamo le lasagne verdi alla bolognese, e ci troviamo tutti nella cucina di Susanna (qui) nel blog Afrodita’kitchen, in sua compagnia.
Da emiliana mi sono trovata subito a mio agio, le lasagne le preparo spesso, piacciono sempre a tutti, e si possono preparare con anticipo, e la cottura in forno le rende ideali in caso di ospiti.
Con la pasta verde poi risultano molto più coreografiche e  fanno tanto primavera, on siete d’accordo anche voi?
Ma passiamo alla mia versione,  quella che preparo da anni…

Ingredienti per 6 persone

200g di farina
50g di spinaci freschi
1 uovo intero
1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di olio evo

2 mozzarelle da 100g
100g di grana padano grattugiato
2 cucchiai di pane grattugiato
600ml di besciamella piuttosto liquida
2 cucchiaio di olio evo (1 per acqua di cottura lasagne  e 1 per ungere teglia)

Ragù di carne (300g di carne di vitello e manzo,100g di salsiccia, 1 cipolla dorata, 1 carota, 250g di passata di pomodoro, 3 cucchiai di olio evo,vino bianco, sale e pepe bianco)

Preparare la pasta: omogeneizzare con il bimby la farina con le foglie di spinaci  lavate e asciugate, a vel 9 per 20 sec; unire uova, olio e sale e impastare 15 sec vel 5 e poi 1-2 minuti funzione Spiga.
Togliere l’impasto, compattarlo impastandolo a mano e farlo riposare una mezz’oretta ricoperto da pellicola a temperatura ambiente.

Passarlo nella macchinetta sfogliatrice, a spessori diversi partendo da primi fori (ottenendo una sfoglia piuttosto spessa) fino ad arrivare al penultimo foro, utile ad produrre una sfoglia non sia troppo sottile ( a piacere si può usare anche l’ultimo foro, dipende dai gusti!).
Tagliare a riquadri lunghi quanto la teglia da utilizzare. Lasciare essiccare per un’oretta. Rigirando i pezzi in modo che asciughi uniformemente da ambo i lati.

Preparare il ragù: soffriggere nell’olio la cipolla affettata sottilmente, la carota tritata.
Aggiungere poi le carni e la salsiccia spellata, dopo aver rosolato a fiamma viva, sfumare con il vino bianco.
Infine unire la passata, aggiustare di sale e pepe, cuocere un paio di ore a fuoco bassissimo e coperto con coperchio, aggiungendo se ce ne fosse bisogno un poco di acqua.

Tagliare le mozzarelle dopo averle asciugate dall’acqua di conservazione e  scottare la pasta per 1-2 minuti in acqua bollente salata con 1 goccio di olio, appena scolata, raffreddare con acqua fredda (per bloccare la cottura), e stendere su un canovaccio di cucina.

Preparare la besciamella (qui).

Assemblare la teglia di lasagne: una cucchiaiata di sugo e un cucchiaio di olio saranno la base della teglia di lasagne, appoggiare poi uno strato di pasta, altro sugo, mozzarella, grana grattugiato, un poco di besciamella, continuare così in questo ordine, ma finire con uno strato di besciamella  sul quale si cospargerà altro grana miscelato con pane grattugiato.  Di solito sono costituite da 5 -6 strati.

Cuocere in forno ben caldo 180°C per 20 minuti funzione statico, per poi passare a funzione grill-ventilato per altri 10 minuti, in modo da formare la crosticina.

Con questa ricetta partecipo a  Quanti modi di fare e rifare
il prossimo mese ci troveremo tutte da Solema a  preparare gli gnocchi di fagioli

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]