Pizza fatta in casa

Ad ogni casalinga piacerebbe preparare un’ottima pizza fatta in casa; come impastare, cuocere e prepararla senza rinunciare al gusto e al sapore di una vera pizza? Per rendere la vita più semplice è anche importante utilizzare gli giusti strumenti e seguire delle regole, farina e lievito sono indispensabili per ottenere un buon impasto mentre una selezione accurata di accessori e strumenti da cucina vari è fondamentale per facilitare il vostro lavoro. Di sicuro le vostre mani sono lo strumento migliore in assoluto, già il solo impastare dolcemente o in maniera energica permette di ottenere risultati differenti, vediamo ora che tipo di arnesi consigliamo di utilizzare..

Articoli per la cucina da utilizzare

Dopo aver preparato il vostro impasto, prima di iniziare con la cottura assicuratevi di avere la giusta attrezzatura, fondamentale per realizzare una buona pizza in tempi record, i seguenti articoli per la cucina (e tanti altri strumenti per casalinghi, articoli per la casa, piccoli elettrodomestici) li puoi trovare su sito web https://www.rotex.net . Gli strumenti più importanti sono:

  • Pietra Refrattaria
  • Pala
  • Rotella e forbici tagliapizza
  • Spatola
  • Spianatoia
  • Teglie

Pietra refrattaria per una buona cottura

Per una resa in cottura migliore, utilizzare una pietra refrattaria da disporre in forno alla temperatura massima per circa mezz’ora prima di infornare la pizza, se preferite cuocere senza teglia è la soluzione ideale. Questa pietra è adatta a tutti i tipi di forno,realizzata con materiali che raggiungono alte temperature, mantendole costanti e uniformi per tutta la durata della cottura.

Riscaldata bene prima dell’utilizzo, la pietra refrattaria permette una buona cottura della pizza anche nel forno di casa, che di solito non raggiunge le temperature dei forni a legna 400° circa.In alternativa suggeriamo la leccarda del forno capovolta, con il bordo rivolto sotto, lasciata riscaldare in forno e utilizzata come se fosse una pietra refrattaria.

La pietra refrattaria è di sicuro più efficiente e in grado di fornire prestazioni ottimali,ma è considerato un’attrezzo pesante e poco maneggevole a causa del peso del piombo, quindi attenzione.

La Pala

Per trasferire la vostra pizza sulla superficie rovente,in maniera rapida e veloce,utilizzare un’apposita pala può aiutare a facilitare l’operazione,il palino da pizzaiolo è uno strumento valido soprattutto per chi vuole assicurarsi una buona cottura,senza scottarsi e perdere ulteriore tempo,con questo strumento possiamo addirittura girare la pizza in forno quando si cuoce senza teglia,controllare la cottura e spostarla nel forno.Da preferire una pala in acciaio o in lega di alluminio rispetto al legno perché facilmente lavabile.

Rotella e forbici tagliapizza

La rotella taglia pizza è un grosso tagliapasta con una ruota affilata,ottimo per tagliare e affettare la pizza,senza il rischio di dover graffiare la teglia.Per una prestazione ottimale,utilizzate una rotella di buona qualità e affilata,da preferire strumenti in acciaio inox e dal manico comodo e maneggevole,senza giunture e facilmente lavabile in lavastoviglie. Potrete utilizzare il vostro strumento anche sulla pasta appena stesa o per tagliare altri impasti.Ottime anche le forbici tagliapizza,considerate pratiche e veloci

Spatola

Per facilitare il lavoro basterà una semplice spatola in acciaio inox con manico in polipropilene,meglio se non troppo ingombrante e maneggevole.Di solito la spatola serve a tranciare l’impasto prima della lievitazione e a tenere pulito il piano di lavoro su cui si impasta e si stende.Scegliete con cura il vostro strumento.

Spianatoia per agevolare l’impasto

Per stendere l’impasto dovete disporre di un buon piano da lavoro meglio se marmo o granito,su un piano di legno la pasta si attacca facilmente e per lavorare l’impasto occorre aggiungere farina in lavorazione.Un buon piano in marmo è perfetto per massaggiare lievitati ma potrebbe essere leggermente ingombrante,in questo caso potete optare per una tavola di legno da pasta fresca più leggera e pratica.

Teglia per preservare l’impasto

Per evitare che il vostro impasto si bruci o si attacchi al fondo,utilizzate teglie adatte,di solito le più diffuse sono in alluminio o metallo e vanno leggermente unte d’olio prima di stendere la pizza., evitate in questo caso la carta forno.Per una buona cottura,consigliamo le teglie da pizza in ferro blu,materiale utilizzato in tutte le pizzerie ,ottimo per cuocere la pizza sfruttando l’alta conducibilità termica del metallo.

Consigliamo di non lavarle in acqua per evitare la ruggine e se potete,spalmate un leggero strato di olio sul fondo prima dell’uso.In questo modo andrete a creare una patina antiaderente sulla teglia perfetta per una buona cottura.Se volete preparare più pizze vi servirà una griglia porta teglie,accessorio fondamentale per disporre in forno più pizze,anche se in questo caso la cottura non sarà ottimale ma vi permetterà di risparmiare tempo.Per favorire l’areazione degli alimenti in cottura optate per una teglia antiaderente bucherellata,molto versatile e accessibile in termini di costo.

Ora che la vostra pizza è pronta disponetela su un bel piatto,meglio se capiente,in questo modo andrete a conservare il sapore della vostra pizza e potrete gustare un piatto genuino come se fossimo in una vera pizzeria.L’attrezzatura adeguata ha il suo perché,il risultato dipende molto dagli accessori da cucina adoperati ,quindi prima di iniziare state attenti .

Post expires at 8:30am on Saturday March 24th, 2018

Altre ricette simili a questa:


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.