Insegnami ad impugnare la matita

Ho conosciuto una grafologa bravissima, di cui non farò il nome per rispetto alla sua privacy, che mi ha insegnato ad essere un’insegnante e una mamma che non lasciano correre la postura o l’impugnatura del bambino mentre scrive o disegna.

Non stiamo parlando di insegnare a scrivere, soprattutto non lo si insegna alla scuola dell’infanzia, ma si può insegnare e correggere tante altre cose, fin dalla tenera età dei 3 anni, e visto tutte queste bellissime e utili informazioni, non potevo non condividerle con voi qui.

Sempre più bambini sono affetti da disgrafia, un disturbo specifico della scrittura e della riproduzione di segni grafici alfabetici e numerici, può essere legata ad un quadro più serio neurologico oppure, come nella maggior parte dei casi, è semplicemente una difficoltà legata alla postura sbagliata o al mancato insegnamento del giusto modo di riprodurre dei segni sul foglioe della sbagliata impugnature della penna.

E’ importante infatti, fin da piccoli, insegnare ai bambini che mentre disegnano o scrivono devono essere seduti bene, gambe sotto il tavolo, vicine e piedi ben appoggiati a terra, schiena dritta e braccia sul tavolo.
Devono poi imparare a tenere bene la penna con il pollice e l’indice;
 una filastrocca del genere potrebbe aiutare i nostri piccoli:

“/redirect.php?URL=Pollice e indice bacini bacetti e il medio li tiene stretti, mignolo e anulare, si devono riposare, girella di qua, girella di là e la matita contenta sarà”

Ci sono poi degli esercizi facili e divertenti da fare, sia a livello di segni sul foglio sia come ginnastica manuale e delle braccia per rendere tutto semplice senza forzature o tensioni.
Come alzare le braccia stendendole bene, aprire le mani e fare le formiche, oppure aprire e chiudere i pugni, oppure fare dei riccioli morbidi sul foglio con la matita, oppure fare delle chiocciole, dando al bambino il senso della direzione che deve prendere, ad esempio da sinistra verso destra, facendo vedere magari un esempio e dando un punto di partenza, insomma davvero tante idee ed aiuti che possiamo dare ai nostri piccoli.

Se il genitore anche a casa facesse attenzione a queste cose, il bambino arriverebbe alle elementari con già una buona impostazione, che non è cosa da poco, perché purtroppo nella scuola, non sempre certe cose vengono corrette, per mancanza di tempo o di numeri troppo elevati di alunni in classe.
Quindi mamma e papà fate attenzione a certe cose, farete sicuramente la differenza per il vostro piccolo, e ora TUTTI A DISEGNARE E COLORARE CON LA NUOVA FILASTROCCA!!!!



Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]