Gelato allo yogurt e lavanda

Ultimamente mi è presa la mania del gelato.
Qui non fa un giorno senza pioggia, infatti spesso lo mangio sotto la coperta di lana (a quadrettoni stile nonnetta), eppure non riesco a farne a meno.
Adoro i gusti fruttati, sotto forma di semplice sorbetto, che permette di assaporarne appieno gli aromi, ma ora mi sto lanciando su gusti più o meno cremosi come quello al cioccolato, o il classico alla vaniglia (con la ricetta infallibile della mitica Araba Felice).
Quello di oggi è particolare, profumatissimo e morbido.

Se volete ottenere un risultato più soft non mettete i fiori come finitura.
Unica regola importante: ingredienti freschi e freddisssssimi!
La ricetta mi è stata ispirata da In Tavola appena Colti, libro bellissimo e particolare, ma poi l’ho modificata un bel po’!
Con questa ricetta partecipo al mio appuntamento settimanale preferito, il venerdì sglutinato 100% Gluten Free (fri)day di GlutenFree Travel&Living . Controllate sempre che negli ingredienti non vi sia glutine (non si sa mai!), non mi fate sentire in colpa!!

Gelato allo yogurt e lavanda
Ingredienti (circa 6 porzioni):
-200 ml panna fresca;
-250 ml yogurt bianco;
-1 cucchiaino fiori di lavanda (i miei essiccati dall’ultimo raccolto dell’anno scorso);
Preparate lo yogurt ed il latte condensato il giorno prima e metteteli in frigorifero appena pronti (oppure se li comprate già pronti tenete i barattoli e la lattina in frigo per una notte almeno).
Per l’infusione di panna, fatela scaldare in un pentolino ed unitevi i fiori di lavanda, quindi lasciate intiepidire, coprite e mettete in frigorifero per tutta la notte.
Il giorno successivo unite in una ciotola il latte condensato, la panna filtrata e lo yogurt appena tolti dal frigo e mescolate bene.
Preparate la gelatiera, accendetela e versatevi il composto.
Fate mantecare per circa 20 minuti ed il gelato è pronto.
Se non avete la gelatiera mescolate bene gli ingredienti e poneteli in un contenitore ermetico in freezer. Dopo due ore prelevatelo e mescolate rompendo i cristalli di ghiaccio, rimettete in freezer per altre 2 ore ed è pronto. 
Prima di portarlo in tavola mantecatelo leggermente con una spatola e spolverate con qualche fiore di lavanda.
Riponete il resto in freezer e si conserverà per molti giorni senza cristallizzare eccessivamente, soprattutto se eviterete di fargli fare troppi sbalzi di temperatura (meglio mantecare e scongelare solo la parte di gelato che consumerete!)

Altre ricette simili a questa:

Commenta con Facebook

commenti

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.

[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]