Fritto misto di pesce sette regole per un fritto perfetto

Fritto misto di pesce sette regole per un fritto perfetto

Fritto è buono tutto diceva la mia nonna, qui calamari, seppie, gamberi e mazzancolle rendono questo piatto un secondo estremamente gustoso.

Il cibo fritto ha delle proprietà sensoriali uniche che lo rendono molto attraente.

Prima di tutto vi voglio dare le regole fondamentali per avere un fritto di qualità e sono valide per qualsiasi tipo di fritto, fosse pesce come in questo caso, verdure, carni, frutta.

  1. Utilizzare per la frittura solo oli o grassi alimentari idonei a tale funzione, ossia in grado di essere resistenti al calore.
  2. Preparare gli alimenti in maniera adeguata e preferibilmente i condimenti non dovrebbero essere aggiunti se non dopo la frittura.
  3. Evitare che la temperatura dell’olio o del grasso animale super i 180° perchè temperature superiori accelerano l’alterazione degli stessi.
  4. Sostituire l’olio il più spesso possibile, soprattutto nei casi in cui si usi una friggitrice, l’olio non deve mai essere imbrunito e viscoso e non deve produrre fumo durante la cottura.
  5. Evitare sempre se si usa la friggitrice, di ricolmare con altro olio fresco, lo stesso si altera molto più rapidamente a contatto con olio sfruttato-
  6. Proteggere gli oli o i grassi dalla luce.
  7. Se volete potete filtrare l’olio di cottura se ancora atto alla frittura, ma usate sistemi idonei e non improvvisati.

La frittura è uno dei metodi più antichi utilizzati per la preparazione del cibo e gli alimenti fritti sono tra gli alimenti preferiti delle persone in tutto il mondo.

Altri accorgimenti per un fritto leggero sono;

  • aggiungere solo piccole quantità di cibo alla volta per non abbassare la temperatura di cottura.

Detto questo passiamo alla ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 2 kg di pesce misto seppie, calamari, gamberi, mazzancolle
  • farina di semola
  • olio di semi di girasole per friggere

Preparazione del fritto misto di pesce 

Pulire il pesce e tagliare la seppia a striscioline, i calamari a rondelle, sgusciare gamberi e mazzancolle e privarli dell’intestino con l’aiuto di uno stuzzicadenti.

Passare tutto il pesce nella faina di semola e poi passarlo in un colino per far cadere la farina in eccesso.

Portare l’olio a temperatura e sistemare piccole porzioni di pesce nell’olio caldo.

Scolare su carta assorbente, salare e servire subito!

 

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.