Coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora

Un secondo molto conosciuto in Romagna e non solo, di facile preparazione, il coniglio viene cotto con i classici odori sedano, carota e cipolla e passata di pomodoro.

Una ricetta conosciuta in tutta Italia, con molteplici varianti a seconda delle regioni e delle tradizioni di famiglia.

  • Difficolt√†:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Coniglio 1
  • Cipolla 1
  • Carota 1
  • Sedano 1 costa
  • Vino rosso
  • Rosmarino 1 rametto
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Passata di pomodorini pachino 200 g
  • Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Tagliare il coniglio a pezzi, lavarlo e sistemarlo in una ciotola aggiungere la cipolla tagliata a spicchi, la carota tagliata a rondelle ed il sedano tagliato a tocchetti. Unire l’aglio tritato e il rosmarino, coprire con il vino rosso e riporre in frigorifero per almeno un’ora coperto con pellicola.

    Mettere sul fuoco una padella, versarvi un giro d’olio i pezzi di coniglio scolati e tutte le verdure, far andare a fuoco vivace per far rosolare bene la carne da tutti i lati. Sfumare con il vino, farlo evaporare.

  2. Aggiungere la passata di pomodorini il concentrato di pomodoro, aggiustare di sale e portare a cottura a fuoco basso girando i pezzi di coniglio di tanto in tanto.

    Saranno necessari circa quarantacinque minuti.

    Portare in tavola e buon appetito!!! ”</p

    Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.