Conchiglioni fritti con crema di carciofi

I conchiglioni fritti con crema di carciofi costituiscono un antipasto o primo piatto gustoso e perfetto da portare in tavola per una cena informale fra amici, ma anche per un’occasione speciale. Ho avuto l’idea di preparare questo piatto grazie alla collaborazione con l’azienda La Russolillo, che mi ha inviato a casa un pacco pieno di prodotti con i quali preparare una ricetta.

Così mi son detta: “Perché non provare a preparare qualcosa di sfizioso?”. Ed eccomi qui, con questo piatto meraviglioso che ho deciso di preparare ispirandomi al racconto di mio fratello, che mi ha detto di aver mangiato i conchiglioni fritti in un aperitivo con amici.

Li avevo in testa da un bel po’, per cui non potevo tirarmi indietro stavolta! Nel pacco dell’azienda La Russolillo c’era la carciofata, i pomodorini del Piennolo, l’olio extravergine d’oliva e tanti altri prodotti gustosissimi che pian piano proverò. E cosa ho scelto io per farcire i miei conchiglioni? Ovviamente i miei adorati carciofi, spadellati leggermente e poi frullati in modo da ottenere una crema.

Ma non posso raccontarvi tutto nell’introduzione, ora seguitemi e scoprite la ricetta della mia nuova bontà!

Sponsorizzato da La Russolillo

conchiglioni fritti con crema di carciofi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    Per 4-6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la pasta

  • 12 Conchiglioni
  • 300 g Carciofata (La Russolillo)
  • 150 g Pancetta affumicata (a cubetti)
  • 200 g Mozzarella
  • 1 spicchio Aglio
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva (La Russolillo)
  • q.b. Sale (se necessario)
  • q.b. Pepe

Per la salsa di pomodoro

  • 300 g Pomodori del Piennolo (La Russolillo)
  • 2-3 foglie Basilico
  • 1 spicchio Aglio
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Pepe

Per l’impanatura

  • 2 Uova
  • q.b. Farina 00
  • q.b. Pangrattato

Per friggere

  • q.b. Olio di semi di girasole

Preparazione

  1. Prendete la carciofata, scolatela bene dal suo liquido di governo, dopodiché mettetela in una ciotola. In una padella versate un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e fatevi rosolare uno spicchio d’aglio schiacciato, quindi unite i carciofi e saltateli in padella per qualche minuto senza aggiungere sale.

  2. Non appena si saranno insaporiti, togliete lo spicchio d’aglio e mettete i carciofi nel bicchiere di un frullatore e riduceteli in crema frullando a più riprese.  Nella stessa padella dove avrete spadellato i carciofi, unite un altro cucchiaio di olio e fatevi rosolare la pancetta a cubetti. Non appena sarà ben rosolata, toglietela dal fuoco e unite la crema di carciofi preparata in precedenza.

  3. Mescolate bene, quindi unite la mozzarella a cubetti. Quest’ultima dev’essere ben asciutta e scolata dal suo latte in modo che non bagni la crema di carciofi rendendola liquida. Pepate e mescolate bene il tutto. Assaggiate il composto e regolate di sale, se necessario. Nel frattempo preparate un sugo semplice con i pomodori del Piennolo, quindi in una padella versate l’olio extravergine d’oliva e fatevi imbiondire uno spicchio d’aglio schiacciato all’interno.

  4. conchiglioni fritti con crema di carciofi

    Unite i pomodori del Piennolo e lasciateli insaporire per qualche minuto, quindi unite un bicchiere d’acqua e cuocete il sugo per circa 20 minuti. Ricordate di regolare di sale e pepe, quindi spegnete il fuoco e mettetelo da parte. Ora riempite una pentola capiente con abbondante acqua salata e, non appena bollirà, lessatevi i conchiglioni per 10 minuti.

  5. Trascorso questo tempo, scolateli e passateli sotto l’acqua fredda in modo da bloccare la cottura. Poneteli su un canovaccio ben pulito e distanziateli. Con un cucchiaio riempite tutti i conchiglioni e riponeteli su un piatto da portata. Quando avrete terminato con quest’operazione, preparate la farina, le uova e il pangrattato in tre piatti differenti e proseguite la preparazione con l’impanatura.

  6. Passate tutti i conchiglioni prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato in modo da sigillarli bene. Se preferite, potrete fare anche la doppia impanatura per renderli più croccanti. In un pentolino fondo fate scaldare l’olio di semi e, non appena sarà arrivato a temperatura, tuffatevi dentro 2-3 conchiglioni alla volta e friggeteli fino a che non saranno ben dorati.

  7. Quando la doratura sarà uniforme, toglieteli dall’olio e poneteli su un piatto da portata ricoperto di carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso. A questo punto potrete scegliere fra due tipi d’impiattamento. Se l’aperitivo lo fate seduti a tavola, sistemate un cucchiaio di salsa di pomodoro alla base e ponetevi 2-3 conchiglioni in superficie. Decorate con foglioline di basilico ogni piatto.

  8. Se, invece, il vostro aperitivo sarà finger food, ponete i conchiglioni fritti nelle ciotoline individuali dove alla base avrete messo una cucchiaiata di salsa di pomodoro e qualche fogliolina di basilico. Servite i conchiglioni fritti con crema di carciofi e buon appetito.

  9. conchiglioni con crema di carciofi

I consigli di Franci

  • I conchiglioni fritti con crema di carciofi si conservano per un giorno al massimo, in dispensa.
  • Possono essere congelati dopo averli impanati. All’occorrenza si tufferanno direttamente nell’olio caldo.
  • La farcitura potrete deciderla in base ai vostri gusti personali, ma vi assicuro che così sono davvero una bomba.
  • Non perdetevi la ricetta dei CONCHIGLIONI RIPIENI CON CARNE E RICOTTA e dei CONCHIGLIONI RIPIENI CON RICOTTA E SPINACI.

Acquista i prodotti per preparare questa ricetta su La Russolillo.it, ti regalo uno sconto del 20% sul tuo ordine inserendo il codice  lemilleeunabontadifranci20. Non lasciartelo scappare! Hai tempo fino al 31/12/2018.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

L’articolo Conchiglioni fritti con crema di carciofi proviene da Le Mille e una Bontà di Franci.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.