Clafoutis alle ciliegie

 
La stagione è proprio quella giusta: le ciliegie in questo periodo sono deliziose. 
Oggi, al mercato, ho trovato dei duroni bellissimi: grandi, dolci e succosi; ne ho comprati, neanche a dirlo, una quantità industriale…”Tanto qualcosa m’inventerò”, ho pensato.
Ho deciso allora di preparare un clafoutis: un dolcetto nato in Francia, delizioso e dalla consistenza quasi cremosa.
Si tratta di una ricetta semplicissima che in questo momento imperversa nel web… E allora come non offrirvi la mia versione (leggermente più “povera” di farina)?
La ricetta tradizionale prevede che le ciliegie non vengano denocciolate, ma io ho preferito farlo.
Non possedendo un denocciolatore l’ho fatto manualmente in questo modo: si appoggia la ciliegia nella “bocca ” di una bottiglia di vetro e si da un colpo deciso con uno stecchino di legno al centro del frutto; così facendo il nocciolo cadrà all’interno della bottiglia.
Si prepara, come vi decevo, molto velocemente ed è ottimo gustato tiepido, ma anche freddo di frigorifero. 
Se volete prepararlo con me seguitemi che vi mostro come fare.
Ingredienti per uno stampo con diametro 24 centimetri:
-500 grammi di ciliegie al netto degli scarti (private del nocciolo)
-120 grammi di zucchero
-120 grammi di farina
-1 bustina di vanillina
-3 uova
-300 ml di latte
-zucchero, cannella  e poco burro morbido per lo stampo
Cottura: 35/40 minuti in forno preriscaldato a 180°
Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa denocciolare le ciliegie con il metodo descritto sopra (che è semplicissimo, basta solo prenderci la mano).

In una ciotola mescolare la farina con lo zucchero e la vanillina.
In un’altra ciotola sbattere con le fruste le uova con il latte.
Unire ora i due composti.
Imburrare lo stampo e cospargerlo con zucchero e cannella, distribuirvi le ciliegie
 e versarvi l’impasto preparato.

Infornare in forno caldo e cuocere per il tempo stabilito.
A cottura spolverare con zucchero a velo a piacere.
Il dolcino è pronto, vi lascio mentre il suo profumo invade la mia cucina…
 Se vi piace la ricetta e volete rimanere aggiornati sulle mie ricetta anche su Facebook, cliccate qui!
@lachicchinaincucina
 A presto, Cristina.

Altre ricette simili a questa:

VAI ALLA RICETTA


Nessun commento...

Inserisci un Commento

Devi effettuare il Login per inserire un commento.